domenica 16 dicembre 2018

Dove si trova il nuovo skate park di Firenze

Tra il quartiere dell'Isolotto e via del Cavallaccio è stato aperto il secondo skate park di Firenze, dove fare evoluzioni e acrobazie
Redazione
Skatepark Firenze Isolotto cavallaccio

Non una semplice pista da skateboard. A Firenze, vicino all’Isolotto, è nato un nuovo skate park in cui gli appassionati delle “tavole” si possono cimentare in evoluzioni, acrobazie e tricks, come vengono chiamati in gergo.

Lo spazio a disposizione è grande 500 metri quadrati, fa parte di un progetto più ampio di riqualificazione dell'area verde in cui si trova, e poche ore dopo ore l’inaugurazione è stato preso d’assalto da tanti ragazzi.

Dov'è

Il nuovo parco a misura di skater si trova nel grande pratone del Cavalaccio, all’incrocio tra via Simone Martini e via del Perugino, a novecento metri dal cinema multisala. Per questa struttura dedicata agli “sport urbani” il Comune di Firenze ha investito 170mila euro, con i lavori che sono partiti lo scorso agosto. Al progetto hanno collaborato Cepiss Cooperativa per il sociale, gli Operatori di Strada e UISP Firenze.

Le strutture dello skate park di Firenze

Il progetto, elaborato dei tecnici della direzione ambiente di Palazzo Vecchio, ha previsto la realizzazione di 3 rampe skate per le acrobazie: miniramp con bank e parapetto di sicurezza; curb cut con ledge, rail e curb; quartepipe con parapetto di sicurezza.

“Si tratta di uno spazio pensato per i giovani appassionati di sport urbani e di strada - hanno commentato il sindaco di Firenze Dario Nardella e l'assessore all’ambiente Alessia Bettini -, in crescita anche a Firenze, ma sarà anche un luogo di aggregazione giovanile nonché un modo per valorizzare e vivificare uno spazio pubblico”.

Pista skateboard Firenze - Skate Firenze - Skate park Isolotto

La richiesta dai giovani appassionati di skateboard

Lo skate park, inaugurato sabato 17 novembre, dà risposta alle richieste che sono arrivate dai giovani dell'Isolotto, e non solo. “ Due anni fa un gruppo di ragazzini si presentarono in Consiglio di Quartiere con una petizione firmata da alcune centinaia di persone – spiega Mirko Dormentoni, presidente del Quartiere 4 - inauguriamo il frutto dei loro desideri, una struttura unica nel territorio metropolitano fiorentino, che siamo certi sarà utilizzata moltissimo dai ragazzi del nostro quartiere e non solo. Un altro modo di costruire un presente e un futuro migliore insieme alle nostre comunità”.

Questa area si aggiunge all’altro skate park di Firenze, quello presente a Campo di Marte, a pochi passi dallo Stadio Artemio Franchi.

19 novembre 2018
articoli correlati

A Villa Favard i Mondiali Antirazzisti

Due giorni per dire no alle discriminazioni e al razzismo, sul campo. A Villa Favard arrivano i Mondiali antirazzisti Uisp, che anticipano l’evento nazionale di Modena

Florence Ice Gala 2018, spettacolo sul ghiaccio

I miti del pattinaggio artistico arrivano al Mandela Forum per un grande show. A Firenze anche Carolina Kostner: all'atleta vanno le Chiavi della Città

L'invasione della Deejay Ten

Torna il 13 maggio la corsa non competitiva aperta a tutti che unisce lo sport alla musica e al divertimento. Scopriamo i percorsi di questa nuova edizione
quartieri di firenze
Primo piano

Non solo mercatini: cosa fare a Firenze nel weekend

Babbi Natale in moto, la Firenze del futuro, scuole aperte per i più giovani, mostre e spettacoli. Cosa fare a Firenze nel fine settimana del 15 e 16 dicembre
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Natale nei musei di Firenze (con i bambini)

Le attività per le famiglie organizzate nei luoghi d'arte della città. Ecco i musei di Firenze che propongono visite speciali a misura di bambino durante le vacanze natalizie

Le scuole si presentano 2018: a Firenze ''open day'' per 38 istituti superiori

Licei, istituti tecnici e professionali. Nella palestra di viale Malta quasi 40 scuole superiori di Firenze si mettono in mostra per il salone di orientamento promosso dal Comune

Dodici giorni davanti al pubblico: nuova "re-performance" di Marina Abramovic

Vivere in isolamento e digiuno all'interno della mostra, senza pareti e sempre visibile ai visitatori. La performer Tiina Pauliina Lehtimäki esegue dal vivo "The House with the Ocean View" di Marina Abramovic fino al 16 dicembre

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina