giovedì 21 marzo 2019

La Fiorentina rimonta e batte la Spal grazie al Var

Nono risultato utile consecutivo in trasferta per la Fiorentina che batte la Spal (4-1) dopo essere stata in svantaggio. E’ stato il Var a togliere un gol ai ferraresi e decretare un rigore a favore dei viola che poi dilagano
Simone Spadaro
Spal Fiorentina

Rocambolesco successo della Fiorentina al Paolo Mazza. Tante emozioni e decisioni pesanti con il Var che ribalta la gara: toglie un gol alla Spal per dare un rigore ai viola. Nel primo tempo reti di Petagna ed Edimilson, poi Veretout, Simeone e Gerson chiudono i conti. Federico Chiesa capitano in attacco accanto a Muriel e Gerson. In difesa Pioli deve fare a meno di Pezzella e schiera Ceccherini, Milenkovic, Vitor Hugo e Biraghi. Semplici si affida a Petagna ed Antenucci mentre in difesa sceglie Cionek e Felipe insieme a Bonifazi. Lazzari e Fares giocano sulle fasce.

Primo Tempo

La Fiorentina parte subito bene con Federico Chiesa particolarmente ispirato che impegna in due occasioni il portiere ferrarese Viviano. Al 12’ è Gerson ad impegnare l’estremo difensore della Spal, ex di turno. Al 28’ la Spal è pericolosa. Kurtic orchestra un’azione per Antenucci. Ci pensa Ceccherini a sventare il pericolo. Al 30’ rinvio errato di Lafont, che passa il pallone ad Antenucci: l'attaccante perde il tempo, Milenkovic lo ferma in scivolata. Al 32’ traversa di Muriel. Al 36’ è sempre Lafont, con la complicità di tutta la difesa, a sbagliare favorendo il vantaggio ferrarese. Antenucci ruba palla a Biraghi e passa a Valdifiori: difesa viola messa malissimo, Lafont respinge sull'ex dell’Empoli ma non può nulla sul tiro di Petagna da pochi passi. Al 44’ il pareggio viola grazie a Gerson che serve  Biraghi per Edimilson Fernandes che calcia col sinistro battendo Viviano che si tuffa senza arrivarci. Si va al riposo sull’1-1.

Secondo Tempo

Grande equilibrio nel corso della ripresa fino ad un quarto d’ora dal termine. Al 72’ Chiesa viene atterrato in area da Felipe, che arriva in netto ritardo. Pairetto all'inizio non fischia e lascia giocare. Sul capovolgimento di fronte Valoti insacca in solitaria. Si scatenano le proteste. L’arbitro decide di consultare il Var. alla fine niente gol per la Spal e rigore per la Fiorentina con Veretout che realizza. Dal possibile 2-1 spallino si passa all’1-2 viola. La gara si trasforma in favore degli uomini di Pioli che dilagano. All’80’ è Simeone che parte dalla propria metà campo e arriva di fronte a Viviano gelandolo con un destro sotto l'incrocio. La quarta rete della Fiorentina arriva all’88’. Valoti perde palla sulla propria trequarti ad opera di Gerson che arriva fin davanti a Viviano e con un rasoterra preciso lo beffa per il definitivo 4-1. Per la Fiorentina sono tre punti importanti per la corsa verso l’Europa League. Nel 2019 tra campionato e coppa la squadra viola non ha mai perso.

L’allenatore

“E’ stata una vittoria importante contro una squadra difficile. C’è il rammarico di non essere andati in vantaggio prima. Le loro occasioni – aggiunge Stefano Pioli – sono nate da nostri errori tecnici, siamo una squadra che mi fa arrabbiare molto, ma che mi dà anche tante soddisfazioni. Sul rigore penso che il regolamento è questo, non c’è stata nessuna scenetta. Il nostro centrocampo sta creando molte situazioni pericolose e sta lavorando molto bene. Abbiamo avuto la mentalità giusta per vincere e ci siamo meritati i tre punti”.

17 febbraio 2019
quartieri di firenze
Primo piano

Festa per la fine del restauro del Biancone

La fontana del Nettuno si è rifatta il look. Show e musica in piazza della Signoria per presentare il restauro dell'opera di Ammannati in occasione del Capodanno Fiorentino
news
Focus
Agenda
Attualità
Dalla città
Focus

Tanti auguri Batigol: compleanno in piazza della Signoria per il Re Leone

Gabriel Batistuta compie 50 anni e festeggia nella "sua" Firenze. Il 31 marzo la grande festa pubblica in piazza della Signoria

Viaggio per immagini nella cultura coreana al Florence Korea Film Fest

Il ritorno di Kim Ki-duk, l'ospite speciale Jung Woo-Sung e 45 titoli tra corto e lungometraggi. Una settimana dedicata al cinema coreano, dal 21 al 28 marzo, a La Compagnia

Linea 2 della tramvia, qual è il percorso e dove sono le fermate video

Finiti i lavori si avvicina l’inaugurazione della linea 2 della tramvia. Ecco la mappa del nuovo tracciato e di tutte le fermate per non farsi trovare impreparati quando partirà la T2

multimedia

Foto Video
↑ inizio pagina