Home Sezioni Arte & Cultura La radio ”giovane” cerca speaker e redattori

La radio ”giovane” cerca speaker e redattori

Lanciata una campagna di recruitment per speaker, redattori e tecnici

Si chiama “Radioeco”, ed è la web radio degli studenti dell’Università di Pisa. Che ora, in vista dell’anno accademico 2014/2015, si prepara a rinnovare il proprio staff, lanciando una campagna di recruitment per speaker, redattori e tecnici che vogliano entrare a far parte del progetto.

LA RADIO

Ma di che cosa si occupa Radioeco? Si tratta di un'iniziativa nata dalla voce degli studenti per parlare ad altri studenti, ma non solo. La web radio d’ateneo, attiva dal 2006 – viene spiegato – ha visto la collaborazione in questi anni di oltre 300 ragazze e ragazzi, e si è affermata in città come un canale di intrattenimento musicale, informazione e approfondimento culturale. Nell’ultimo anno accademico l’emittente pisana ha raggiunto numeri ragguardevoli: oltre 1.150 articoli pubblicati, più di 500 ore di contenuti radiofonici, 1.280 podcast a disposizione sul sito con più di 20.000 ascolti.

ATTIVITA'

Il cuore della radio – viene spiegato ancora – si compone di due studi informatici e un sito in continuo sviluppo e aggiornamento, grazie a podcast e articoli, che offrono la possibilità agli studenti di cimentarsi nella produzione di nuovi contenuti multimediali, dal videoediting alla fotografia, dalle dirette radiofoniche alla redazione di articoli, dalla costruzione web alla grafica pubblicitaria, diventando così una vera e propria “palestra”. E ancora, l’emittente universitaria offre anche l’opportunità di partecipare all’organizzazione di eventi: come accaduto per il Fru – Festival delle Radio Universitarie – che nel 2012 portò 10mila persone negli spazi dell’Università, Radioeco si propone anche per il futuro di promuovere concerti e manifestazioni culturali, di seguire progetti che permettano alle realtà musicali emergenti di farsi conoscere e di fornire voce e collaborazione ad associazioni con gli stessi obiettivi.

SELEZIONI

Il recruitment si occuperà anche di cercare i futuri “inviati” dell’emittente: la campagna – viene fatto sapere – andrà avanti fino al 7 settembre. Siete pronti per buttarvi un questa nuova avventura?