lunedì, 19 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaBiglietto Ataf? Da oggi basta...

Biglietto Ataf? Da oggi basta un sms

Da oggi si sale su bus e tramvia anche solo con un semplice sms: la novità è stata presentata a Palazzo Vecchio. Ecco come funziona.

-

Da oggi si sale su bus e tramvia anche solo con un semplice sms.

L’INIZIATIVA. L’iniziativa, valida per le linee del trasporto pubblico urbano gestite da Ataf, è stata realizzata dai quattro principali operatori di telecomunicazioni (Vodafone, Tim, Wind e 3 Italia) in collaborazione con Ericsson, e porta l’azienda e Firenze tra le prime in Italia a mettere a disposizione dei propri cittadini e  passeggeri un servizio accessibile da cellulare e smartphone per l’acquisto del biglietto dell’autobus in forma elettronica.

LA NOVITA’. Questa novità è stata presentata a Palazzo Vecchio dal sindaco Matteo Renzi e dal presidente Ataf Filippo Bonaccorsi, con i rappresentanti degli operatori telefonici e di Ericsson. “Firenze è la prima città italiana ad aver realizzato questo tipo di servizio e la terza in Europa – ha sottolineato il sindaco Renzi – per l’amministrazione è una doppia sfida: da una parte vogliamo che Firenze sia tecnologicamente avanzata e di conseguenza più semplice per i cittadini; dall’altra è una continuazione al processo di ammodernamento di Ataf, dopo le nuove pensiline e le paline elettroniche, segnale di attenzione alle necessità degli utenti. Iniziative analoghe saranno attivate dopo Pasqua con Firenze Parcheggi”.

COME FUNZIONA. Il nuovo servizio di Mobile Ticketing permette di acquistare il biglietto attraverso il credito telefonico inviando un messaggio dal proprio cellulare o smartphone al numero 4880105 con scritto ‘ATAF’, al costo di 1,20  euro più il costo dell’sms di richiesta che varia in base al proprio piano tariffario. Il passeggero riceve dopo pochi istanti un messaggio di conferma che contiene gli estremi del biglietto elettronico, quindi l’orario di emissione e il periodo di validità. La convalida del biglietto è immediata all’acquisto e non è più necessaria una pre-registrazione o l’utilizzo di carte di credito. Il servizio è già attivo per i clienti dei gestori Tim, Vodafone e Wind, mentre per i clienti 3 Italia partirà tra qualche giorno. Trattative in corso con gli altri operatori.

APP. Dal 30 aprile sarà inoltre possibile scaricare l’App. Ataf 2.0 A per smartphone, che permetterà agli utenti di avere aggiornamenti in tempo reale sui servizi del trasporto urbano, sui tempi di percorrenza e sulle linee più vicine al luogo in cui ci si trova.

L’annuncio: Pasqua e primo maggio, i bus viaggeranno

Ultime notizie