Home Sezioni Cronaca & Politica Cashback, si può pagare con le card dei supermercati Conad, Esselunga e...

Cashback, si può pagare con le card dei supermercati Conad, Esselunga e Coop.fi

Sull'app IO il portafoglio del cashback di Stato diventa più "ricco", si può pagare anche con le card dei supermercati aderenti: Conad, Coop.fi (Unicoop Firenze) ed Esselunga. Ecco come funziona

Cashback Stato conad card Esselunga Coop fi Fidaty Oro Unicoop Firenze Spesa In supermercati aderenti

Con gli ultimi aggiornamenti dell’app IO, compaiono tra gli strumenti di pagamento utilizzabili per il cashback di Stato le card Conad (Carta Insieme Più Conad), Esselunga (Fidaty Oro) e Coop.fi (Integra Spesa In – Unicoop Firenze): in questi supermercati aderenti si può adesso pagare la spesa con le “tessere private” delle singole insegne e accumulare un rimborso massimo di 150 euro in 6 mesi, con un minimo di 50 transazioni valide nel semestre.

Un aggiornamento atteso da molti clienti che sono in possesso delle tessere fedeltà rilasciate dalla grande distribuzione e abilitate per il pagamento solo nei negozi di quella determinata catena. Si arricchisce così il portafoglio dell’app IO: per il cashback 2021 si possono al momento registrare carta PagoBancomat, carta di credito, carta Bancoposta o PostePay, l’app Bancomat Pay e adesso anche le carte dei supermercati aderenti.

Cashback di Stato per Coop, Esselunga Fidarty e Conad Card: i supermercati aderenti e la registrazione

Per aggiungere tra i metodi di pagamento validi per il cashback di Stato le card Coop.fi, Conad o Esselunga basta aprire l’App IO, selezionare la voce “portafoglio” e dalla scheda che riporta il rimborso accumulato selezionare prima “Aggiungi un metodo al cashback” e poi “Carte di pagamento dei supermercati” inserendo il numero della tessera, ecco quelle al momento compatibili:

  • Conad – Carta Insieme Più Conad Card
  • Esselunga – Fidaty Oro
  • Coop.fi (Unicoop Firenze) – Spesa In Integra

Attenzione però a due errori comuni. Una volta inserita la carta Coop, Conad o Esselunga va attivato il cashback sulla singola card per poter accumulare il rimborso del 10% di quanto speso sulle transazioni valide: per controllare basta andare nella schermata dell’app Io dedicata al cashback e verificare che accanto a ogni carta elettronica il “pallino” sia postato sulla destra. Inoltre come tutte le altre carte abilitate al cashback, è possibile accumulare il rimborso solo dal giorno dopo l’inserimento della nuova carta sull’applicazione. La novità arriva però proprio quando si ipotizza uno stop del piano cashless del “vecchio” governo Conte, a partire da metà 2021.

Cashback nei supermercati Unicoop Firenze – Coop.fi: si può pagare con la carta Spesa In Integra

Al momento quindi non tutte le card di pagamento Coop sono abilitate al cashback, ma solo la carta Spesa In del circuito Integra emessa da Unicoop Firenze, che in Toscana ha 105 punti vendita con l’insegna Coop.fi in 7 province (Firenze, Prato, Pistoia, Pisa, Lucca, Arezzo e Siena). Questa cooperativa di consumo è stata una delle prime a muoversi con la partenza del piano cashless, per chiedere a PagoPA l’inserimento nel portafoglio del cashback anche le carte private dei supermercati.

Come funziona, cosa si può comprare e il rimborso massimo

Nei nostri approfondimenti tutti i dettagli sul cashback: