lunedì, 8 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Ginori, si riaccende la speranza....

Ginori, si riaccende la speranza. Tre compratori in lizza

Il 14 settembre la presentazione ufficiale delle offerte per acquistare la storica azienda di porcellane di Sesto Fiorentino chiusa a fine luglio.

-

Ginori, si riaccende la speranza.

GLI ASPIRANTI COMPRATORI. Sono tre i compratori in lizza per acquistare la storica azienda di porcellane che ha chiuso i battenti il 31 luglio scorso mandando in cassa integrazione straordinaria i 337 dipendenti.  La presentazione ufficiale delle offerte degli aspiranti compratori è in programma il 14 settembre. La decisione è stata presa oggi durante un incontro in Regione, cui hanno preso parte, oltre all’assessore regionale al lavoro Gianfranco Simoncini, i liquidatori dell’azienda e le parti sociali.

LE OFFERTE. Pintinox, Lenox e Sambonet le aziende candidati all’acquisto della Ginori. A metà settembre saranno chiamate a presentare i dettagli delle loro offerte. “Che al momento – spiega Simoncini – sembrano già soddisfare le esigenze del concordato preventivo”. In fase di elaborazione una quarta proposta, quella della Certina Holding.

VERTENZA SIMBOLO. Quella della Ginori è ”una vertenza simbolo”, la definisce Simoncini. Che ribadisce la necessità che dal confronto in atto “esca la conferma della toscanità dello storico marchio, della presenza industriale su Sesto Fiorentino, il mantenimento dell’occupazione e della qualità delle produzioni”.

Leggi anche: Richard Ginori: valzer dell’addio. Ieri l’ultima giornata di lavoro/ Lavoratori occupano la Ginori: “Non ci hanno invitato al tavolo di crisi”/ Ginori addio, chiude la storica azienda di porcellane

Ultime notizie

La presa del potere, lezioni di storia online dai più famosi teatri d’Italia

Un ciclo speciale delle Lezioni di Storia dal 7 marzo al 16 maggio in streaming, direttamente dal palco dei più importanti teatri italiani

Di che colore è la Toscana: zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)?

La prossima settimana (8-14 marzo) la Toscana resta in zona arancione, ma con qualche zona rossa locale: Pistoia, con le scuole chiuse, e due comuni tra Livorno e Pisa. Sorvegliate speciali Empoli e Prato

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma