Home Sezioni Cronaca & Politica Nominato il nuovo provveditore della Misericordia di Firenze

Nominato il nuovo provveditore della Misericordia di Firenze

Nicolò d'Afflitto è stato nominato il nuovo provveditore della Misericordia di Firenze

Nicolò d'Afflitto, il nuovo Provveditore della Misericordia Firenze

Nicolò d’Afflitto è il nuovo provveditore della Misericordia di Firenze. Va a sostituire Giovagualberto Basetti Sani, alla guida dell’Arciconfraternita dal 2017. Il nuovo provveditore è membro della Misericordia dal 1977 e Capo di Guardia dal 1999, ha inoltre ricoperto la carica di Sottoprovveditore nel 2017, ed è figlio di Enrico d’Afflitto, Provveditore dell’Arciconfraternita dal 1966 al 1968.

Il nuovo provveditore della Misericordia di Firenze

L’enologo Nicolò d’Afflitto sostituisce nella carica Giovagualberto Basetti Sani, membro dal 1972 e Capo di Guardia dal 2001. A capo di diverse cariche, fra le quali anche quella di Sottoprovveditore e di Ispettore di Compagnia. Basetti Sani saluta il suo ruolo con queste parole: “E’ stato per me un onore guidare questa storica Istituzione – dice -. Insieme abbiamo attraversato una fase durissima e inaspettata a causa delle pandemia. Anche per questo, un ringraziamento particolare va a tutti i confratelli e i dipendenti che in questi anni hanno lavorato e si sono impegnati per il prossimo”.

Ed è proprio al futuro che guarda Nicolò d’Afflitto senza mai abbandonare il passato, pronunciandosi così sulla sua nuova carica di provveditore. “Sarà mia speciale cura preservare il peculiare patrimonio identitario della Misericordia di Firenze che si fonda su secoli di storia ispirata ai valori del Vangelo”.