lunedì, 15 Agosto 2022
HomeSezioniCronaca & PoliticaLe discoteche sono aperte in...

Le discoteche sono aperte in zona gialla e arancione? Quando riaprono nel 2022

Dopo più di un mese di stop si avvicina la ripartenza: quando le discoteche potranno stare aperte nel 2022 e le regole anti-Covid per andare a ballare

-

Pubblicità

Dopo lo stop deciso per le feste natalizie, con il nuovo decreto Covid arrivano buone notizie per la riapertura: da metà febbraio le discoteche potranno restare aperte in zona bianca, gialla e arancione con regole su super green pass, mascherina e capienza. Il via libera è arrivato dal Consiglio dei ministri del 2 febbraio, che ha deciso un’allentamento della stretta. Ok alla ripartenza, ma rimane ancora la questione della zona rossa. Vediamo quindi quando riaprono le discoteche (anche al chiuso) in questo mese di febbraio 2022 e quali sono le restrizioni.

Quando riaprono: le discoteche sono aperte dall’11 febbraio 2022 in zona bianca, gialla e arancione

Non si potrà ballare nelle discoteche fino al 10 febbraio, compreso: fino a giovedì queste attività possono restare aperte al pubblico, ma solo per intrattenimento con posto al tavolo. Secondo quanto è previsto dal nuovo decreto Covid, la riapertura delle discoteche italiane alle danze è fissata dal giorno successivo, da venerdì 11 febbraio 2022.

Pubblicità

Quindi le piste da ballo riaprono nel secondo weekend di febbraio, dopo lo stop che è scattato alla viglia di Natale, tra le proteste dei gestori. “Dall’inizio della pandemia, in due anni abbiamo avuto due piccole finestre di aperture: siamo stati aperti, e non tutti i locali, circa tre mesi in due anni”, ha denunciato Antonio Flamini, vicepresidente della Silb, l’Associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e di spettacolo.

Le regole per la riapertura: super green pass, mascherina e capienza

I gestori di club e locali da ballo esultano per metà, perché rimangono ancora limitazioni e restrizioni in particolare su quante persone potranno entrare. Secondo le regole anti-contagio, le discoteche riaprono per metà o tre quarti dall’11 febbraio 2022 e solo per chi ha il super green pass (che è illimitato come durata con la terza dose): la capienza consentita di persone è sempre ridotta al 50% al chiuso e al 75% per quelle all’aperto.

Pubblicità

Il nuovo decreto quindi conferma i protocolli Covid già approvati. Per quanto riguarda la mascherina, quando le discoteche torneranno aperte, si potrà ballare in pista senza indossare il dispositivo di sicurezza ma – se in locali al chiuso – andrà rimesso in tutti gli altri momenti della serata. Nei club all’aperto si potrà stare invece senza mascherine, se la regione si troverà in zona bianca.

Le discoteche sono aperte o chiuse in zona rossa?

Rimane da chiarire un punto. Le discoteche saranno aperte dall’11 febbraio 2022 a chi ha il super green pass (quindi non basterà il tampone) in zona bianca, gialla e arancione, ma il governo Draghi deve ancora stabilire cosa succederà in zona rossa, se ci sarà una riapertura anche in questa fascia di rischio o no.

Pubblicità

L’esecutivo ha deciso che in caso di zona rossa il mini-lockdown, con divieto agli spostamenti non essenziali, scatterà solo per i non vaccinati. Non ha però fissato la lista delle attività che potranno restare aperte nella fascia di rischio massimo. Al momento è prevista l’apertura esclusivamente dei negozi di beni essenziali.

Dove riaprono le discoteche

Ecco quindi, in sintesi, le regole per la riapertura delle discoteche:

  • zona bianca – riapertura dall’11 febbraio, mascherina obbligatoria al chiuso se non si è in pista, non all’aperto*
  • zona gialla e arancione – le discoteche sono aperte dall’11 febbraio, obbligo di mascherina all’aperto e al chiuso quando non si è in pista da ballo*
  • zona rossa – discoteche chiuse (sempre che il governo non decida diversamente nelle prossime settimane)

* Super green pass obbligatorio, capienza ridotta al 50% al chiuso (al 75% all’aperto)

Pubblicità

Ultime notizie