Giardino Artecultura locali estivi Firenze all'aperto
Il Giardino dell'ArteCultura, uno dei locali all'aperto dell'Estate Fiorentina

Si avvicina l’estate (anche se a guardare il meteo non si direbbe) e in città cominciano ad aprire  bar e spazi all’aperto,  nei giardini, lungo le rive dell’Arno. Ecco la guida 2019 (in aggiornamento) ai migliori bar e locali estivi di Firenze.

Locali estivi a Firenze: Light a Campo di Marte

Tra i primi a inaugurare c’è Light ai Giardini di Campo di Marte (in viale Manfredo Fanti): il taglio del nastro per la nuova stagione è giovedì 16 maggio dalle 18 con lo speciale dj set di Mirco Roppolo. Light è un luogo per  fare aperitivo, cenare con hamburger, piatti freddi o pizza, e trascorrere una serata godendosi concerti, dj set o spettacoli dal vivo ad ingresso gratuito.

Il mercoledì per  “Light Jazz Garden” si alterneranno sul palco i migliori interpreti della scena jazz fiorentina, il giovedì, in collaborazione con ProgeasFamily, arriva “LP LongPlaying”, il nuovo appuntamento con il mondo dei dischi in vinile. Il venerdì è dedicato alla musica live con “Light Live Music”, mentre Carioca Dj Set è la nuova serata del sabato.

Domenica l’appuntamento è con il cinema sotto le stelle:  la prima puntata della nuova stagione cinematografica, il 19 maggio, è in collaborazione con Off Cinema. In programma “Exit Through the Gift Shop”, il documentario sulla street art attribuito al più celebre degli street artist: Banksy.  A giugno la programmazione sarà a cura dell’associazione “La Bocciofila”, da luglio passa sotto la direzione di “Black Oaks Picture”.

Spazi all’aperto, il Giardino dell’ArteCultura

 

Il Giardino dell’ArteCultura è lo spazio che mette d’accordo grandi e piccini. In vista dell’Estate Fiorentina, l’inaugurazione è fissata il 19 maggio e la stagione proseguirà fino  all’8 settembre ogni giorno della settimana sarà dedicato a un differente genere artistico e culturale, a cui si affiancherà l’immancabile Caffetteria del Giardino (aperta dalle 10 alle 23.30) per servire pranzi, merende, aperitivi e cene (con spazio bio).

Il programma prevede  ArtGarden, in collaborazione con l’Associazione Culturale Heyart e CURA Art, vetrina per una collettiva di giovani artisti, d’installazioni e sculture (il mercoledì sarà dedicato alle performance di danza e il giovedì alle arti pittoriche e manuali).

Nel cartellone si alterneranno poi la rassegna  teatrale Teatro al Giardino, la Musica Popolare con stornelli, pizzica, taranta e canzone napoletana (il lunedì dalle 19 alle 22), Sunday Jazz, iniziativa  domenicale di musica jazz, le mostre domenicali “HandMade” con  stand e bancarelle di artigianato design, vintage, riuso e baratto.

Nella settimana di ferragosto si rinnova l’appuntamento con  “Tuttapposto a Ferragosto”, 7 giorni di live con le band del territorio. Per i bambini sono previsti i laboratori artistici, giochi di magia di Baby Streetters. I laboratori di  fumetti, riciclo e giochi della tradizione come tiro alla fune, corsa con i sacchi e pentolaccia, riproposti in chiave contemporanea e a settembre, la festa della Rificolona.

Chi ama il benessere potrà dedicarsi a lezioni di yoga, pilates, danza terapia, giocoleria sul prato, tra gli alberi.

Utopiko a Firenze Sud

Al via anche al quinta stagione di Utopiko, bistrot mediterraneo e cocktail bar accanto al Tuscany Hall a Firenze Sud: qui, dal 16 maggio all’11 settembre, in uno spazio allestito con materiali di recupero (e panelli solari), che quest’anno vuole essere anche a Zero Emissioni, si incontrano cultura, musica dal vivo e giochi, si può cenare, fare un aperitivo, ascoltare concerti, “in sintonia con l’ecosistema”.

Flower al Piazzale

foto di Veronica Brandi

Flower al Piazzale, al piazzale Michelangelo, è la terrazza culturale con vista sulla città, che apre dal 18 maggio a ottobre. Fino ai primi di giugno il chiosco a impatto zero, con legno e materiale di recupero, ospiterà ogni sera intrattenimento musicale e ristorazione di qualità. Dopo una pausa (per concerti e i Fochi di San Govanni) le attività riprenderanno a luglio, con incontri, dibattiti, performance live, grandi ospiti e musica, ospiti di fama nazionale e giovani artisti emergenti.

Flower al Piazzale, guidato dall’associazione Art in Progress, offrirà per tutta la stagione un menu 100% toscano, crostoni, taglieri di salumi e formaggi, maxi insalate, centrifughe rinfrescanti e – per la prima volta – pizza, con impasto a lunga levitazione. Tutto rigorosamente e chilometro zero.

La Limonaia di Villa Strozzi

La Limonaia, a Villa Strozzi, inaugura la stagione estiva il 23 maggio con il ristorante, l’area relax e il cartellone di eventi rivolti alle diverse fasce di età, dai bambini, alle famiglie, ai giovani. Nel programma ci sono reading di poesia e letteratura, performance di danza, spettacoli teatrali, musica dal vivo, cene con delitto, musica elettronica, mostre, e i pranzi della domenica per stare in famiglia. La Limonaia dei piccoli, prevede attività di arte e riciclo per trasformare i rifiuti in opere d’arte (il martedì pomeriggio e la domenica mattina) e laboratori pet therapy, per imparare a comunicare con gli amici animali, conigli, cani, gatti, tartatughe (il giovedì pomeriggio).

Serre Torrigiani in piazzetta

C’è un angolo nascosto tra i palazzi del centro storico che si anima di persone, musica arte e idee. E’ la piazzetta dei Tre Re un piccolo polmone verde restituito alla città nel 2015, grazie a Serre Torrigiani in piazzetta (l’intervento di riqualificazione urbana realizzata dagli Angeli del Bello e Serre Torrigiani), che lancia la stagione estiva. Come tutti gli anni ospiterà un’opera d’arte: per l’estate 2019 è la volta dell’installazione dello scultore Matteo Baroni. Nella piazzetta campeggia una struttura sospesa che rappresenta la possibilità delle città di coniugarsi con il futuro grazie a progetti eco sostenibili: è “Flockers” un elaborato ottenuto grazie al riciclo e alla lavorazione di oggetti di ferro che avevano perso la loro funzione e che ora rinascono trasformandosi in arte sostenibile. Al via anche un concorso letterario che partirà dal 3 di giugno.

Urban garden di Villa Vittoria

E’ un nuovo locale dell’Estete 2019: un giardino urbano, che sembra una selva nel cuore della città. E’ la terrazza di Villa Vittoria, nel giardino di Firenze Fiera. Tra piante, divani in vimini e luci calde, si può prendere un aperitivo, cenare, bere un drink in compagnia, o per fare tardi ascoltando musica.
Questo spazio dall’anima green (piatti, posate e tovaglioli sono completamente biodegradabili e tutte le attività di Villa Vittoria hanno un occhio di riguardo nei confronti della sostenibilità), è aperto dal  giovedì alla domenica (dalle 19 alle 3, non si paga l’entrata) offre ogni sera un tema, una musica diversa. All’interno c’è una eco street food court con i 4 carrelli tematici di Gesto, la domenica viene proposto un buffet con affettati, pasta, carne e piatti internazionali. C’è anche un menu narghilè.