I cche vu’ avete capito di Fiorentina-Lazio? Che s’è vinto 1-0? Grazie, quello la l’ha capito anche la mi’nonna! Ma che avete sforzato un po’ i’comprendonio pe’ capi’ quarcosina di più? No? E lo sapevo, e allora ecco i’Gigi che v’aiuta.

I’ Prandelli, illuminato anche lui da Gigi, e rimette su e’ cocci di Napoli e cerca di ripete’ la partita co i’ Genoa, quella di’ grande breffe, che e v’ho belle spiegato. A comprica’ le cose e gli viene anche l’indigestione a Frey, così, sulla carta, e’ rischi aumentano senza i’portierone. Sulla carta perchè, se Dio vole, Avramoffe e fa e’ miracoli e la porta la resta vergine!

4-3-3 crassico prandelliano, i’ 4-4-2 di Napoli vien rimesso ni’ cassetto come se fosse stata la corpa di’ modulo pe’ le busse partenopee e non di’ fatto che un se n’avea più e d’un par di bischerate episodiche. Comunque sia e si gioca come e siamo abituati, co’ una difesa “attacchina” ne’ laterali tutte due ‘mprestati da’ reparti più avanzati, i’mitico Martino e Gobbi (ma un si po’ cambia’ cognome?) e un centrocampo di certo non di contenimento, co’ i maestro Liverani a dirige’ l’orchestra, i’biondo frittatina a morde’ e’ porpacci e Caravaggio a dipinge’ tele a tutto campo. ‘Nsomma, anche ‘n emergenza, una squadra fatta pe’ dalle e non pe’ cerca’ di non piglialle. Anche perchè, a questo punto, i che ci se ne fa de’ pareggi?

Di là e c’è que’ du’ serpenti di Pandevve e Rocchi, ma noi e si gioca bene ni’ mezzo e ‘n difesa, ‘ndo UFO e pare davvero un ufo, e i’pennellone danese e piglia sicurezza e cipiglio e un ne sbaglia una. I casino gli è davanti. Ni’ mezzo e s’ha un monumento a i’ centrattacco, che, come tutte le statue e sarà anche bello, ma e un si move, Santana e s’annoda da sè e anche i’fenomeno un n’è ne’ su’ meglio giorni, anche se l’uniche cose e le fa lui. Meno male che, a un certo punto, e gli entra Pazzini.

I’Gigi e gliel’ha mandata a Prandelli la cassetta con tutto l’allenamento specifico di’ Ciabattoni, qui’ mi’ centravanti dell’Aicse che v’ho belle raccontato. Vu ve lo siete dimenticati? Ma allora e un vu seguite! O che perdo i mi’ tempo? Meno male che Prandelli che l’è dimorto più ‘ntelligente di tutti voi messi ‘nsieme, ‘nvece e segue, e si vede! O che vi sembra lo stesso Pazzini di prima? Prima dell’arrivo della cassetta e voglio dire? La prima palla che gli arriva e cerca l’angolo ma piglia i’palo (un pochin d’allenamento ‘n più, ribobinare e rivedere), ma alla seconda e s’avventa e zeba ni’ sacco, vicino a i’ palo! Un mese fa e gli avrebbe tirato ni’ muso a Ballotta, da fagli veni’ l’encefalite, poero vecchio!

Ora e voglio i’ copiraitte! E un so se la cura e l’ha avuto gli stessi effetti secondari che pe’ i Ciabattoni. I’Pazzo gli è scapolo e di mogli a brontolare e un ce n’è. Magari e ci sarà una schiera di fanse ‘ncattivite, ma a loro l’INPSE la un gli po’ riconosce la malattia professionale, sortanto a i’ coniuge. Se un vu’ ve lo ricordate, i’centravanti allenato co’ i’ metodo ‘nfallibile di Gigi, e riceve un messaggio sub-viminale che lo porta sempre a cerca’ gli angoli, anche quando e dovrebbe cerca’ bene i’ centro! Ai Ciabattoni e gli è successo, a Pazzini e un lo so, ma l’importante gli è che cerchi gli angoli e faccia go’ pe e’ viola, i’ resto gli è un probrema suo.

‘Nsomma questa gli è stata la chiave di vorta di’ mecce. Che quegli artri e l’abbian giocato ‘n dieci tutto i’ secondo tempo gli è un dettaglio. Perchè noi con Vieri i’primo tempo o che s’era ‘n undici?
Ora e un ci resta che seguitare. Artri sette 1-0 come questo e poi e’ diavoli e e’ gobbi e possano andare a fassi benedire e le porte dell’Europa vera e le si spalancheranno pe’ la viola. Se i’ Pranda e seguita e seguimmi così e un n’ho dubbi, e se i’Pazzp e seguita a allenassi secondo i’metodo Gigi e gli è ancora a tempo a vince’ la crassifica de’ cannonieri, come i’ Ciabattoni.

Addio oscurati, alla prossima!