domenica, 18 Aprile 2021
HomeSezioniFiorentinaAncora fatali gli ultimi minuti....

Ancora fatali gli ultimi minuti. La Fiorentina perde anche con la Roma

Classifica sempre più preoccupante

-

Ancora un gol nel finale condanna alla sconfitta la Fiorentina. Come accaduto ad Udine i viola crollano nel finale e ne approfitta la Roma che si porta a casa i tre punti grazie ad un gol di Diawara che approfitta dell’ennesimo svarione difensivo che aveva grandi colpe anche sulla prima rete di Spinazzola che lo stesso giocatore giallorosso pareggia poi con una incredibile autorete. Il pacchetto arretrato si mostra sempre incerto. Anche Dragowski, più volte in passato il migliore in campo, si mostra adesso vulnerabile e non capace di governare una difesa disattenta. In attacco si salva solo Ribery, l’unico che mostra giocate di alto livello ma che mancherà, perché squalificato, domenica prossima contro il Parma. Entrambe le squadre, reduci da sconfitte, avevano bisogno di una vittoria per rilanciarsi. S’impone la Roma che si rilancia in ottica quarto posto mentre i viola perdono ancora punti nei confronti delle dirette concorrenti che lottano per non retrocedere in B. Prandelli sceglie Venuti a centrocampo e conferma Vlahovic in attacco. Paulo Fonseca schiera l’ex Veretout e si affida in attacco a Borja Mayoral.

Primo Tempo

Prima frazione avara di emozioni. Il primo tiro arriva solo al 27’ con Vlahovic che, su passaggio di Ribery, impegna il portiere della Roma Pau Lopez. Al 36’ è sempre Ribery a servire Castrovilli ma il pallone, troppo lungo, si perde sul fondo. Al 45’ l’unica occasione della Roma nel primo tempo con Pellegrini che cerca di beffare Dragowski. Sulla respinta è Mkhitaryan a tirare ma Milenkovic intercetta. Si va al riposo sullo 0-0.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

La Roma passa subito av anti. Al 49’ è Spinazzola a sfruttare un passaggio di Mancini ed a battere Dragowski, non molto reattivo, e con la difesa ferma. Al 60’ Ribery riparte in contropiede e dopo un tocco di Vlahovic arriva a Biraghi che crossa nell’area piccola dove Spinazzola interviene in maniera goffa e beffa Pau Lopez. È l’1-1. Al 66’ occasione di Borja Mayoral ma Dragowski chiude lo specchio della porta. All’80’ ci prova Vlahovic ma il portiere giallorosso para. A tre minuti dalla fine la Roma passa in vantaggio. Traversone basso dalla destra di Karsdorp per Diawara che con un tocco di prima batte Dragowski. La rete viene inizialmente annullata per un fuorigioco, ma il VAR poi rettifica la decisione condannando ad una nuova sconfitta la Fiorentina.

L’allenatore

Deluso Cesare Prandell a fine gara. “Abbiamo preso gol per un millimetro, è già il terzo. Abbiamo fatto una partita gagliarda, non meritavamo di perdere perché affrontavamo una squadra di talento. Dobbiamo avere più attenzione nel finale, è la terza partita che non meritavamo di perdere ma non dobbiamo piangerci addosso: il nostro campionato è questo, dobbiamo prendere ciò di buono che abbiamo fatto. Peccato per Igor e Castrovilli, Pulgar ha chiesto il cambio, non ci sta girando bene. Per Kokorin serve pazienza, dobbiamo abbassare le aspettative e farlo adattare al calcio italiano. Siamo consapevoli che dovremo lottare, ma sono ottimista. Le qualità non le ha solo Ribery, lui – conclude Prandelli – ha qualità e gli altri dovranno lavorare più in maniera operaia. Dobbiamo migliorare, anche Castrovilli”.

Ultime notizie