Emiliano Bonazzoli, 30 anni il prossimo 20 gennaio, è il nuovo attaccante della Fiorentina. E’ arrivato al posto di Pazzini, andato alla Sampdoria a titolo definitivo per 9 milioni di euro. A presentarlo in sala stampa è il DS Corvino. “Dopo il punto della situazione fatto prima di Natale, avevamo tracciato le strategie che la società avrebbe potuto raggiungere in questo mese. Abbiamo tenuto conto di chi si sentiva insoddisfatto. Pazzini si è sforzato di dare il meglio. C’era la sua volontà di andare a misurarsi da un’altra parte e noi l’abbiamo rispettata, coniugandola naturalmente ai nostri interessi. E’ stata – continua il direttore – una scelta presa in sintonia con il nostro allenatore. Scelta che si è consumata nelle ultime ore di ieri sera”.


L’attaccante di Asola, arrivato in prestito con un’opzione di riscatto fissata a 2,8 milioni di euro, è entusiasta del suo arrivo a Firenze. L’ex doriano vuole dimostrare, dopo gli ultimi due infortuni, di non essere un giocatore finito. “So che Gilardino è in grandissima forma, nel caso ce ne fosse bisogno sono pronto e mi farò trovare sempre pronto. Non gioco da un mese e mezzo, devo ritrovare il ritmo partita“.