lunedì, 10 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaBotta e risposta tra i...

Botta e risposta tra i due club: Fiorentina-Napoli si gioca già

Andrea Dealla Valle non ci sta, e ieri ha risposto duramente al presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che, presentando Lucarelli, aveva sostenuto che l'attaccante avrebbe preferito l'azzurro perché il viola non è un colo che porta fortuna. ADV: "Mai a noi della Fiorentina sarebbe venuto in mente di mancare di rispetto ad una gloriosa società come il Napoli". Poi la replica di De Laurentiis.

-

Fiorentina-Napoli è già iniziata. A suon di parole, più o meno polemiche, e di scambi di battute tra Andrea Della Valle e Aurelio De Laurentiis.

LUCARELLI. A scatenare la diatriba verbale un’affermazione del presidente del Napoli durante la presentazione del suo nuovo acquisto, Cristiano Lucarelli: De Laurentiis avevasostenuto che l’attaccante aveva scelto Napoli per il colore della maglia, spiegando che il viola non è un colore che porta molta fortuna.

ADV. E la reazione della società gigliata non si è fatta attendere. In un comunicato apparso sul sito ufficiale della Fiorentina, ADV ha replicato duramente al presidente del Napoli: “Vorrei ricordare che piuttosto che mancare di rispetto alla Squadra intera e a tutta la città di Firenze con le Sue ironiche affermazioni, il Presidente De Laurentiis si dovrebbe preoccupare di far sentire molto presto l’inno della Champions League al bel popolo di Napoli che tanto merita, cosa peraltro ripetutamente già accaduta in questi anni a Firenze. Cominci piuttosto – si legge nella nota pubblicata sul sito della società viola – ad impegnarsi per dare con i fatti e non con battute da quattro soldi a Napoli ed ai napoletani le soddisfazioni che ampiamente meritano. Mai a noi della Fiorentina sarebbe venuto in mente di mancare di rispetto ad una gloriosa società come il Napoli ed ai suoi tifosi”.

DE LAURENTIIS. In serata, però, è arrivata anche la replica di De Laurentiis, che ha voluto chiudere la polemica. “Tutti sanno che nel cinema il colore viola non porta fortuna – si legge in una nota pubblicata sul sito del Napoli – ma questo vale nel cinema, non nel calcio. La mia è stata una semplice battuta ad una domanda che metteva in relazione cinema e calcio. Io amo Firenze e i fiorentini, amo la toscanità. I miei film più importanti sono tutti toscani: a Novembre girerò un film nella Maremma Toscana e ho appena finito di girare un altro film a Firenze”.

“Il mio allenatore è toscano, il regista Veronesi è toscano, il regista Neri Parenti è fiorentino. Forse ho un passaporto fiorentino io più di tanti altri – continua De laurentiis – mi dispiace che Andrea Della Valle abbia frainteso una mia scherzosissima battuta (del resto scherzo, ironia e sarcasmo sono alla base della toscanità). Mi dispiace che abbia voluto interpretare questa mia frase come un’offesa nei confronti dei tifosi della Fiorentina. Il senso della battuta era, ovviamente, squisitamente cinematografico e mi spiace che sia stato strumentalizzato proprio alla vigilia di una partita di campionato così importante tra due formazioni di grande prestigio – conclude la nota firmata dal presidente del Napoli – faccio comunque un augurio ad entrambe le squadre e che vinca il migliore”.

Ultime notizie