venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaColpo viola a Verona

Colpo viola a Verona

Chievo Verona-Fiorentina

-

Fiorentina corsara in Veneto contro il Chievo allenato dall’ex giocatore viola Stefano Pioli. L’inizio è tutto per i padroni di casa che battono tre angoli consecutivi che mettono sotto pressione la retroguardia della squadra di Mihajlovic. La Fiorentina si riprende ed inizia a giocare bene. Al 21′ ci prova Santana che  va alla conclusione ma Sorrentino è attento e para. Al 33′ risponde il Chievo: Pellissier pesca in piena area Thereau, colpo di testa da posizione ravvicinata e pallone alto.

La ripresa inizia col vantaggio della Fiorentina. Una punizione dal vertice sinistro dell’area di rigore dei clivensi: Vargas va alla battuta e la palla si infila all’angolino sinistro di Sorrentino per lo 0-1. Il Chievo non ci sta e cerca il pari poco dopo. Moscardelli calcia a botta sicura e Boruc compie un miracolo col piede sinistro cacciando la palla fuori.  Alla mezz’ora Gilardino calcia a botta sicura ma il Chievo si salva. La palla perviene a Berhami che batte forte ma Sorrentino para. Assalto gialloblu finale con Uribe che calcia ma Boruc para. Prima del novantesimo Moscardelli calcia, Boruc respinge e il pallone si perde. Sotto tono Mutu e Gilardino non al meglio rispetto al match contro il Catania ma i tre punti ottenuti sono d’oro.

Sinisa Mihajlovic ai microfoni di Sky commenta: “I numeri non mentono mai, ma dobbiamo guardare partita per partita ed aspettare gli infortunati, anche quelli rientrati da poco. Aspettiamo la sosta, dopo avremo tutti a disposizione. Alla prossima abbiamo la Roma. L’unico rammarico – conclude il tecnico viola – è non aver chiuso prima la partita. Dobbiamo migliorare in fase realizzativa, ma l’importante è avere le occasioni”.

Ultime notizie