sabato, 13 Agosto 2022
HomeSezioniFiorentina"Dobbiamo far scattare la scintilla"

“Dobbiamo far scattare la scintilla”

Dopo gli incresciosi fatti di Genova, la Fiorentina domenica sarà di scena proprio a Marassi contro la Samp. In vista di quella partita ha parlato Marco Marchionni. "Il campionato è appena iniziato. C'è da vedere quello che succederà nelle prossime partite. Se riusciamo a far scattare la scintilla possiamo fare bene".

-

Pubblicità

Nel weekend torna il campionato, e la Fiorentina sarà di scena proprio a Genova, teatro della follia ultrà che martedì scorso ha impedito di giocare la partita tra Italia e Serbia.

MARCHIONNI. A parlare, in vista della gara con la sampdoria, in casa viola è stato Marco Marchionni, che dopo aver detto la sua, tagliando corto, sui fatti di Genova (“C’è poco da dire, le immagini parlano chiaro”) si è concentrato sul momento suo e della Fiorentina.

Pubblicità

INIZIO DIFFICILE. Un inizio di stagione non facile, il suo… “E’ normale, un calciatore non può essere sempre al cento per cento”, spiega Marchionni.

OBIETTIVI. Che poi parla anche di quelli che devono essere gli obiettivi della squadra. “Il campionato è appena iniziato. C’è da vedere quello che
succederà nelle prossime partite. Se riusciamo a far scattare la scintilla possiamo fare bene”.

Pubblicità

MIHAJLOVIC. Come è apparso Mihajlovic in settimana? “Molto sereno, perchè vede la squadra lavorare bene”, ha risposto l’esterno viola.

TIFOSI. E sui fischi che l’Artemio Franchi ha rivolto alla squadra? “”E’ dieci anni che sono nel calcio, e so bene che devono essere soltanto uno stimolo”.

Pubblicità

IL MODULO. La chiusura sul modulo: è soddisfatto della posizione che deve tenere in campo? “Sì, un calciatore professionista deve saper ricoprire più ruoli”. E comunque il modulo “non conta – conclude Marchionni – conta la voglia di aiutare il compagno e la serenità mentale”.

Pubblicità

Ultime notizie