Il nuovo modulo aveva dato una svolta nel gioco della squadra che, con il vecchio 4-3-3, era diventato lento e prevedibile. Ma chi potrebbe sostituire l’argentino? Il primo nome che viene in mente è senza dubbio quello di Jovetic. Il montenegrino in Nazionale infatti gioca dietro al giallorosso Vucinic. A Firenze deve trovare ancora il giusto appiglio. La personalità c’è, anche le qualità tecniche sono indiscusse.

Il problema suo, a detta degli esperti, è nel saper cambiar passo davanti a situazioni diverse. Non solo. Anche sotto porta deve essere più cinico, ma soprattutto più concreto. Montolivo nell’ultima mezz’ora con il Bologna è stato spostato in avanti. Il giocatore, che sta attraversando un periodo di forma eccezionale, ha dimostrato di saperci stare in quel ruolo più avanzato, quindi non va escluso che possa essere lui il sostituto dell’argentino.

Ultimo potrebbe essere Felipe Melo. Il brasiliano nella sua ex squadra, l’Almeria, giocava in un ruolo più avanzato rispetto a dove gioca ora, ovvero davanti alla difesa viola. Il suo arretramento è stato argomento di discussione a inizio campionato. Ora il giocatore sembra diventato indispensabile in quella posizione, offrendo un importante aiuto alla difesa in fase di non possesso. Solo il tempo potrà dirci come Prandelli riuscirà a sistemare la formazione, quel che è certo che l’assenza di Santana creerà non pochi problemi alla Fiorentina.

Intanto, appuntamento con il ReporterViola oggi pomeriggio con la conferenza stampa di Felipe Melo.