venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaEsordio Viola in Coppa Italia,...

Esordio Viola in Coppa Italia, c’è l’Atalanta

Comincia dai quarti di finale il cammino della Fiorentina. Alle 18 la sfida interna contro l'Atalanta reduce dal successo di San Siro. Montella: "Vogliamo arrivare in fondo, facciamo valere la nostra qualità". Tra i convocati c'è anche Diamanti

-

Due vittorie consecutive, per quanto rocambolesche, tengono la Fiorentina ampiamente in corsa per l'obiettivo del terzo posto in campionato. Oggi però inizia un'altra competizione: al Franchi arriva l'Atalanta per i quarti di finale di Coppa Italia. “Vogliamo andare fino in fondo”, ha detto Montella. Fischio d'inizio alle 18.

“mettiamo in campo la nostra qualità”

“L'Atalanta è una squadra ben organizzata, ostica e carica per la vittoria di San Siro contro il Milan”, ha detto Montella. “È la classica squadra italiana che riesce a farti giocare al di sotto delle tue possibilità. Anche loro vorranno fare bella figura e passare il turno, una partita secca è come una finale. Noi però abbiamo una qualità maggiore che andrà messa in campo”.

Ancora pazienza per Diamanti

Un po' di turnover ci sarà. “È importante recuperare le energie spese. Abbiamo una rosa ampia e andremo in campo con una formazione competitiva”. Diamanti è tra i convocati, ma il mister predica la calma: “Bisogna vedere come sta. Non serve aver fretta. La sua e la mia volontà di averlo in campo è al 100%”. In porta ci sarà ancora Tatarusanu. “Ha giocato poco, ha bisogno di farlo per trovare la giusta familiarità con il campo e ci dà le garanzie necessarie”.

La probabile formazione

Davanti al portiere ci sarà Savic, visto che dovrà saltare la partita di domenica con la Roma per squalifica. Difesa a tre con Tomovic e Alonso. A centrocampo sicuro il rientro di Pizarr, potrebbe esserci anche Kurtic nel mezzo dietro a Borja Valero, con Joaquin e Vargas esterni. Davanti possibile tandem Cuadrado-Gomez. In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari sono previsti supplementari e, eventualmente, rigori.

Ultime notizie