giovedì, 21 Gennaio 2021

Et voilà!

Violetta mia, tanti pensieri affollano la mente a metà strada tra la sconfitta di Napoli e il gran ritorno in Champions League. In altri momenti si sarebbe detto “erano distratti, avevano la testa al mercoledì di coppe”. Ma stavolta la scusa non regge.

-

Le potenzialità di questa squadra e la mentalità di Prandelli non possono sfociare nella sofferenza della prima giornata contro la Juve e nella fragilità della seconda a Napoli. Siamo ancora in rodaggio, possiamo certamente fare meglio.

Chi può fare meglio sono certamente anche le autorità che decidono su trasferte e chiusure degli stadi. Premesso che è prioritaria e fondamentale la lotta contro la violenza nello sport, talvolta però i provvedimenti sono eccessivi. Una trasferta violenta di ultras napoletani a Roma ha bloccato la trasferta viola a Napoli. Dato che il derby dell’Appennino in passato (remoto) è stato teatro di violenze, allora si dice che prevenire è meglio che curare e – oltre a impedire l’arrivo dei tifosi rossoblu – si ferma la vendita dei biglietti anche ai fiorentini, aprendo le porte solo agli abbonati. Alla ricerca del sempre nobile “buon senso”, salutiamo positivamente l’ennesima bella iniziativa della società viola, i cui dirigenti si sono incontrati con i colleghi bolognesi allo scopo di mettere in luce l’impegno che da tempo nelle due città è in atto per portare serenità sugli spalti, con ottimi risultati.

Da Napoli a Bologna, si passa da Lione, Francia. Prima tappa della nuova avventura europea della Fiorentina. Le Monde dedica spazio a Sebastian Frey: trascurato dalla sua nazionale, il portierone si riscatta con i viola e annuncia: “il bello ha da venire”. A proposito di bello, il quotidiano francese riporta anche – con tanto di traduzione – il coro che racconta l’invidia dei tifosi per i capelli di Frey e per le relative conquiste in campo femminile. Et voilà!

 

Notizia precedenteStatue di Ningbo, pace fatta
Notizia successivaFirenze Marathon, è boom

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana