venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina, che sofferenza!

Fiorentina, che sofferenza!

La Fiorentina si porta a casa tre punti importantissimi in chiave Champions. Partita col Chievo sottovalutata dai ragazzi di Prandelli, che regalano il primo tempo ai gialloblù. Nella ripresa prima Gilardino, poi Mutu regalano le reti del pareggio e della vittoria. La coppia-gol sale a quota 27 centri in campionato. Nessuno come loro.

-

Ormai dobbiamo abituarci a sperare fino alla fine. E’ la terza partita consecutiva che la Fiorentina risolve agli ultimi minuti. Prima con la Lazio, poi nella super rimonta genoana.

Oggi è successo con il Chievo. Primo tempo bruttissimo per i ragazzi di Prandelli. Netta la superiorità in mezzo al campo per la squadra di Di Carlo. Dopo 19′ sono già 6 i calci d’angolo battuti dai gialloblù. Giusto il vantaggio realizzato da Moreno. La testa della Fiorentina sembra essere altrove, forse già ad Amsterdam. Il primo tempo si chiude tra i fischi del popolo viola. Alla ripresa Semioli è al posto di Jovetic, Pasqual al posto di Vargas. Arriva la rete di Gilardino. A 10 minuti dalla fine viene espulso Italiano e la Fiorentina, come nelle sfide con Lazio e Genoa si ritrova in superiorità numerica. Al 94′ Mutu segna la rete della vittoria. Lo stadio finalmente può esplodere in un boato di gioia. La Fiorentina vince e mantiene il quarto posto.

Ora sì che la testa può concentrasi a giovedì, quando la Fiorentina scenderà in campo per il ritorno dei sedicesimi con l’Ajax. Lì servirà l’impresa.

“E’ normale -commenta Prandelli– perdere brillantezza e reattività. Non sono soddisfatto, lo sanno anche i ragazzi. Ma sono contento per il temperamento. Siamo alla ricerca di un diverso assetto che ci dia equilibrio, lo avevamo trovato con Santana e oggi facciamo fatica. I fischi? Fanno bene ogni tanto…se uno ha carattere e personalità viene fuori da questi momenti. Sappiamo che questi fischi si tramutano sempre in applausi.”

Ultime notizie