mercoledì, 28 Luglio 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina gelata a Bologna. Solo...

Fiorentina gelata a Bologna. Solo un pari al Dall’Ara. Le foto della partita

Un punto per la salvezza

-

Solo un punto e tanto rammarico per la Fiorentina, sempre in vantaggio nel derby dell’Appennino e sempre raggiunta dal Bologna grazie a Palacio che ha siglato una tripletta storica a 39 anni. Difesa che commette tante ingenuità in almeno due delle tre reti subite. Un reparto che continua a deludere e che dovrà essere ripensato profondamente in vista della prossima stagione. Viola in gol con una doppietta di Vlahovic che si porta a 19 centri in campionato e grazie ad una rete di Bonaventura. Il contemporaneo pareggio del Cagliari a Napoli tiene ancora in sospeso il discorso salvezza anche se hanno perso sia il Genoa che il Benevento. Iachini conferma il tridente difensivo e sistema a centrocampo Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura e Biraghi. In avanti sempre Ribery e Vlahovic. Nel Bologna Mihajlovic si affida al giovane gioiello Vignato, tra i più promettenti giocatori italiani Under 21 ed in attacco ad Orsolini e Palacio.

Primo Tempo

Fiorentina più propositiva nella prima frazione di gioco anche se il primo tiro in porta è dei felsinei con Soriano, dopo 4 minuti, parato da Dragowski. Al 21’ un tiro da 40 metri di Pulgar colpisce il braccio sinistro da Soumaoro, appostato dentro l’area. È rigore per l’arbitro Dionisi, che Vlahovic infila (6 centri su 6 dal dischetto) ed il suo diciottesimo gol in stagione. Al 29’ Pezzella ci prova di testa ma la sfera finisce oltre la traversa. Passano due minuti e Vignato trova un corridoio per servire Palacio. Difesa viola ferma e l’argentino beffa Dragowski. Il Bologna inizia a giocare ed al 34’ ci prova con Barrow ma questa volta il portiere viola para e poi, prima dell’intervallo, è Soriano a provare ad impensierire la retroguardia viola ma si va al riposo in parità

Secondo Tempo

Prova a centrare la vittoria la Fiorentina mentre il Bologna cerca sempre di colpire in ripartenza. Al 63’ Venuti crossa per Bonaventura che, in scivolata, devia in rete per il 2-1. Ma il Bologna risponde subito ancora con Palacio, ancora su assist di Vignato, al 70’. Si alzano i ritmi e dopo tre minuti Vlahovic sbuca all’improvviso e, di destro, segna la sua personale doppietta ed il diciannovesimo centro in serie A. Mentre tutti pensano che la Viola possa portare in porto un successo che sarebbe stato importante nella volata salvezza è ancora Vignato, all’84’, a servire Palacio. Anche in questo caso la difesa è inerme ed il Bologna pareggia. Triplette di assist e gol e 3-3 col quale si chiude il derby dell’Appennino.

L’allenatore

Soddisfatto, comunque, a fine gara Beppe Iachini. “La squadra ha interpretato la gara nella maniera giusta. Abbiamo fatto ciò che dovevamo, sapevamo che erano bravi sui tagli quindi ci eravamo preparati su questo. Però abbiamo fatto qualche piccola sbavatura. I 3 punti non erano demeritati. Stiamo lavorando ogni settimana per migliorare sotto l’aspetto della difesa. Diciamo che anche oggi l’avversario è stato molto bravo, ma conta lo spirito e la prestazione. Dobbiamo continuare a voler sempre vincere. I ragazzi – prosegue l’allenatore viola – hanno un percorso di lavoro, siamo contenti per Vlahovic che sta facendo gol: vuol dire che la squadra crea i presupposti perché questo avvenga. Ribery ha preso una botta ed ha una contusione forte, vediamo cosa dirà lo staff medico. Non dovrebbe essere niente di particolarmente grave”.

Ultime notizie