sabato, 23 Ottobre 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina impallinata a Roma

Fiorentina impallinata a Roma

La Fiorentina perde 4-0 all’Olimpico contro la Roma. Viola che giocano poco più di venti minuti e che poi naufragano

-

Una fragile Fiorentina regge solo venti minuti all’Olimpico contro una Roma ordinata e precisa. La Roma torna al secondo posto con una doppietta di Dzeko e le reti di Fazio e Nainggolan. In campo Spalletti, che ha anche Salah in panchina, schiera davanti a Szczesny una linea difensiva formata da Manolas, Fazio e Rudiger; a centrocampo Bruno Peres ed Emerson Palmieri ai lati, centrali Strootman e De Rossi; in attacco El Shaarawy e Nainggolan a supporto di Dzeko. Paulo Sousa deve fare a meno di Kalinic e sceglie, davanti a Tatarusanu, come difensori Sanchez, Rodriguez e Astori; a metà campo Chiesa, Vecino, Badelj e Oliveira, in avanti Babacar con Bernardeschi e Borja Valero.

 

Primo Tempo

 

Si comincia a passo lento. Prima fase tutta di studio. La prima azione è di marca viola. Borja Valero al 9’ ci prova ma il tiro è deviato in angolo. Emerson Palmieri al 13’ si mette in mostra con un traversone ma il tiro a giro esce di poco. Poco dopo ci pensa Chiesa far tremare l’Olimpico: s’invola verso la porta, Szczesny esce, ma il calciatore con un pallonetto lo mette fuori causa. E’ Fazio a salvare di testa respingendo in fallo laterale. Al 20’ Nainggolan apre per Bruno Peres che rientra sul sinistro e la piazza a giro, la sfera sfiora il palo. La Roma cresce e la Fiorentina sparisce. Al 29’ Dzeko non riesce a mettere dentro di testa un cross di Emerson Palmieri. Dopo poco ci prova anche Bruno Peres servito da Nainggolan. La svolta arriva al 39’ con Dzeko che parte sul filo del fuorigioco servito da De Rossi in verticale, scappa a Sanchez, e segna il gol dell’1-0 col quale si va al riposo.

 

Secondo Tempo

 

La Roma, forte del vantaggio, punta ad amministrare la gara ad inizio ripresa e la Fiorentina non ne approfitta. Al 48’ Borja Valero ci prova dai 25 metri ma il tiro è murato da Fazio. Un minuto dopo ci prova Vecino ma anche il suo tiro viene intercettato, questa volta, da Nainggolan. Al 55’ De Rossi su punizione serve Fazio che di testa mette in rete per il 2-0. La Fiorentina si scioglie. Rudiger, servito da Emerson Pamieri, ci prova al 70’ e la sfera esce di un soffio. Al 75’ ancora De Rossi per Strootman che serve Nainggolan. Il belga non perdona e sigla il 3-0. Dzeko approfitta di un’ingenuità difensiva di Astori e segna il 4-0 all’83’. Giallorossi sempre nella parte alta della classifica, viola chiamati ad un pronto riscatto già sabato prossimo, al Franchi, contro l’Udinese.

 

L’allenatore

 

Questa la disamina di Paulo Sousa a fine gara. “La Roma è stata molto più forte di noi, sia a livello individuale che collettivo. Contro squadre di questo livello dobbiamo sempre fare una prestazione perfetta. Nelle poche occasioni che abbiamo avuto, non abbiamo concluso. Loro – aggiunge –  hanno messo anche tanta cattiveria agonistica per vincere”.

Ultime notizie