mercoledì, 14 Aprile 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina-Inter, Pazzini condanna i viola

Fiorentina-Inter, Pazzini condanna i viola

Non cambia in termini di punti la classifica della Fiorentina, che esce sconfitta dal Franchi (dopo sette risultati utili consecutivi) nel recupero contro l'Inter della 17esima giornata di campionato.

-

Gara sfortunata quella dei viola, che passano in svantaggio al 5′ minuto a causa di un autogol del giovane Camporese, sfortunato nell’intercettare in rete il cross di Eto’o. La reazione dei viola arriva da Adrian Mutu, che su punizione impegna Julio Cesar al doppio intervento.

Al 32′ arriva il pari: è fortunato Pasqual, che beffa l’estremo difensore nerazzurro. Continua l’assedio della Fiorentina, che si rendono ancora una volta pericolosi con Mutu: Julio Cesar respinge questa volta di pugno. Poi, sullo scadere, altre due occasioni importanti (la prima di Gilardino, la seconda ancora di Mutu), entrambe sventate dalla difesa nerazzurra. Nella ripresa riparte in quarta l’Inter. Stankovic tira dalla lunga distanza, Boruc risponde con una mano. La risposta arriva pochi minuti dopo da Gilardino, che impiega però troppo tempo per arrivare al tiro, la difesa sventa.

Al 16′ il nuovo vantaggio nerazzurro. Eto’o sulla corsia destra è inarrestabile, vede e serve l’ex Pazzini, che da pochi metri insacca la porta viola. Mihajlovic cerca allora di rinforzare la manovra offensiva inserendo D’Agostino al posto di Donaldel. Ma le occasioni non fioccano come nel primo tempo. Al 33′ Ljajic scambia con Mutu e va al tiro, palla alta sopra la traversa. Non succede più niente, la Fiorentina perde immeritatamente la partita contro i campioni d’Italia.

Ultime notizie