La vigilia di Fiorentina-Juventus. Firenze vive questo mercoledì con la testa e il pensiero già a domani sera, quando al Franchi arriveranno i bianconeri per il terzo e ultimo atto della sfida infinita tra le due squadre. Un ultimo atto decisivo, che stabilirà chi, tra Fiorentina e Juventus, passerà il turno di Europa League e si qualificherà ai quarti di finale.

AMBROSINI. Ieri ha parlato il centrocampista viola Massimo Ambrosini, uno degli uomini di maggior esperienza di Montella. “Il clima è molto bello per queste gare e noi abbiamo tanta voglia di giocarcela. Sarà importante arrivare alla gara tranquilli. Sarà una gara bella da giocare”, ha spiegato. “Noi adesso vogliamo giocare bene, vincere ed arrivare a traguardi importanti. La Juventus è sicuramente la squadra più forte”, ha continuato, parlando delle differenze tra Fiorentina e Juventus.

FAVORITI. Che cosa teme di più dei bianconeri? “Lo spirito e i giocatori abituati a giocare un certo tipo di partite. In una partita secca può succedere di tutto. L’1-1 lascia assolutamente le cose invariate. Sarebbe da pazzi pensare di essere favoriti”, ha precisato Ambrosini.

VERSO LA PARTITA. Intanto proseguono le tappe di avvicinamento alla partita di domani. Oggi pomeriggio parleranno Montella e un calciatore della Fiorentina, mentre alle 18, sul terreno di gioco del Franchi, si svolgerà l’allenamento di rifinitura della squadra viola. Poi non resterà che attendere le 19 di domani sera, quando il signor Webb darà il fischio d’inizio, in uno stadio che si preannuncia stracolmo.

Leggi anche: Fiorentina-Juventus, divieti dalla mattina. Arbitra l’inglese Webb