venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaFiorentina, Paulo Sousa si presenta:...

Fiorentina, Paulo Sousa si presenta: ”Una sfida bellissima”

Prima parole viola per il nuovo allenatore: ''Sono stato un grande fan di Vincenzo Montella e del suo calcio e sono quindi onorato di ereditare la sua squadra''

-

Ha pronunciato le sue prime parole viola, il nuovo allenatore della Fiorentina Paulo Sousa. Che ieri si è presentato alla città e ai tifosi. “Porterò lavoro ed onestà attraverso il divertimento del calcio – ha detto – sono diventato un grande calciatore in Italia e sono molto contento di esserci tornato, è una sfida bellissima. Sono stato un grande fan di Vincenzo Montella e del suo calcio e sono quindi onorato di ereditare la sua squadra”.

“una mia impronta”

Quella che però nasce ora sarà la “sua” Fiorentina. “Vogliamo essere consapevoli delle nostre capacità coinvolgendo i tifosi attraverso i gol. Andremo in campo per coinvolgere la famiglia viola – ha spiegato il tecnico – il traguardo da raggiungere sarà quello del buon lavoro svolto insieme ed arricchire i giocatori. Sono sempre ripartito dai giocatori, il lavoro di Montella è stato molto positivo. Non lascio mai quello che è stato fatto prima e lo capisco attraverso i giocatori. Insieme troveremo una nuova identità. Sarò simile a Montella nel promuovere un calcio d'attacco e propositivo cercando di imporre il gioco e non subirlo, attraverso intensità e qualità. Voglio dare una mia impronta alla squadra anche con personalità e coraggio”.

i tifosi

Poi l’allenatore si è soffermato anche sulla “accoglienza” di alcuni tifosi. “Dovevo raggiungere un compromesso con il Basilea e sono onorato del fatto che la Fiorentina mi abbia dato questa fiducia. La ripagherò con i risultati. Il calcio è la mia vita e la mia passione, capisco che diversi tifosi possano non accettare il mio arrivo ma voglio lavorare per arrivare a traguardi importanti e farli ricredere”.

Poi un’anticipazione su come giocherà la sua squadra: “Per fare gol non servono necessariamente undici punte, i moduli si basano sulle ricchezze tattiche dei giocatori. Voglio fare giocare i miei calciatori ai massimi livelli. Lavoreremo con passione e convinzione tutti insieme per raggiungere traguardi importanti. Firenze è una città bellissima e di grande intelligenza”. La sua avventura viola è ufficialmente iniziata.

Ultime notizie