sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Fiorentina Poker giallorosso. Fiorentina inerme. Montella...

Poker giallorosso. Fiorentina inerme. Montella all’addio

La Roma vince 4-1 al Franchi decretando l’esonero, ormai quasi scontato a meno di ripensamenti, di Vincenzo Montella

-

In 17 partite la Fiorentina ha raccolto soli 17 punti. Due punti nelle ultime 8 gare. Vincenzo Montella è sull’orlo dell’esonero dopo la brutta sconfitta per 4-1 contro la Roma. Un annuncio è atteso già nella giornata di sabato ma tutto può ancora succedere.

Lo stesso direttore sportivo Daniele Pradè, a fine gara, ha annunciato che nelle prossime ore verranno comunicate le decisioni della società dopo un consulto che avverrà anche con Joe Barone e col presidente Rocco Commisso. “E’ un momento durissimo. Domani mattina ci sentiremo col presidente, poi comunicheremo la nostra decisione. Il presidente – ha detto Pradè – ha detto che vuole riflettere perché non ha mai mandato via nessuno, ma sa che siamo in un momento di difficoltà. Ci sono tante attenuanti, ma abbiamo vinto solo quattro partite. Dobbiamo prendere la decisione migliore per noi e per i tifosi a cui ho chiesto la pazienza, ma la pazienza ha un limite. Adesso dobbiamo analizzare. Prenderemo la decisione in questi giorni, non per forza domani. Abbiamo tempo per decidere”.

Un 2019 negativo per i viola che si sono salvati solo all’ultima giornata e che hanno iniziato male il nuovo campionato. La Roma espugna il Franchi con le reti di Dzeko, Kolarov, Pellegrini e Zaniolo. Di Badelj il gol viola.

Fiorentina Roma. Primo Tempo

La Fiorentina parte bene ed al 9’ è  Vlahovic, su punizione, a tirare di poco alto sopra la traversa. Al 13’ Castrovilli serve Vlahovic che segna ma il serbo era in fuorigioco. Al 19’ Pellegrini serve Zaniolo il quale la tocca in area per Dzeko che trova il tiro per il vantaggio giallorosso. Dopo 2 minuti la Roma trova anche il raddoppio: fallo di Pezzella ai danni di Zaniolo, è calcio di punizione. Kolarov non sbaglia e lascia Dragowski immobile Al 34’ la Fiorentina si riprende dal momento terribile e torna in corsa con un tiro dal fuori di Caceres che, deviato, diventa un assist per Badelj che poi trova il gol per l’1-2 col qual si va al riposo.

Fiorentina Roma. Secondo Tempo

La Roma sale in cattedra e la Fiorentina sparisce nel corso della ripresa. Il monologo giallorosso chiude la gara al 73’ con Pellegrini che riceve un bel passaggio da parte di Dzeko e, dal limite, tira un destro che Dragowski, colpevole, non riesce a parare. Il tiro non era micidiale. C’è ancora tempo per la quarta rete ad opera dell’ex di turno Zaniolo ad otto minuti dalla fine. Il nazionale si lancia sulla fascia e sigla la quarta rete. La Roma vince meritatamente, inguaia la Fiorentina che ora rischia di ritrovarsi invischiata in zona retrocessione e condanna Montella che adesso è davvero ad un passo dall’esonero.

L’allenatore

Mentre si incorrono le voci di Giuseppe Iachini, Luigi Di Biagio, Cesare Prandelli e tanti altri come possibili sostituti di Vincenzo Montella, il tecnico che pare davvero ai titoli di coda ha commentato la sconfitta con i giallorossi. “La Roma ha meritato di vincere, fino al 2-1 la gara era in equilibrio. Ho ottenuto risposte importanti sul piano umano. Ringrazio i giocatori perché hanno dato tutto, penso che il pubblico l’abbia capito. Ho voglia di lavorare, sono convinto si possa cambiare la tendenza. La classifica è molto brutta, al completo potevamo avere qualche punto in più. Se parliamo o no di salvezza cambia poco. I numeri sono brutti, ma i due campionati sono diversi. Ho voglia di fare, la squadra mi segue. Quando si perde – conclude Montella – il clima è brutto, c’è un po’ di sconforto. Il morale non può essere su. Non abbiamo raggiunto alcuni obiettivi. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, li ringrazio perché mi hanno dato tanto”.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin