venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaIlicic show e tre punti...

Ilicic show e tre punti nella calza per la Fiorentina

La Fiorentina inizia con una bella vittoria il 2016. I viola espugnano Palermo grazie a una doppietta dell’ex Ilicic. Per i rosanero a segno un altro ex della gara, Gilardino. Il 3-1 finale è di Blaszczykowski

-

Convincente vittoria per la Fiorentina, che battezza il nuovo anno con una bella vittoria al Renzo Barbera di Palermo. Primo tempo scintillante dove va in scena un vero e proprio show di Ilicic. Secondo tempo dove gli uomini di Sousa calano vistosamente, pasticciano in alcune azioni che vedono il Palermo intento a recuperare ma, alla fine i tre punti confermano una Fiorentina convincente e sempre ai vertici della serie A. Era quella siciliana una trasferta a rischio dato che spesso la prima gara del nuovo anno ha portato delusioni in casa Fiorentina. Paulo Sousa si affida ai titolari schierando Bernardeschi sulla destra nei quattro di centrocampo e, dall’altra parte, Marcos Alonso, fresco di rinnovo coi viola. Davanti, Ilicic e Borja Valero alle spalle di Nikola Kalinic. Fuori Gilardino, invece, nel Palermo che, davanti, schiera Trajkovski e Vázquez, supportati da Brugman. Ballardini conferma, inoltre, Goldaniga al centro della difesa.

 

Primo tempo

 

La Fiorentina parte subito bene. Domina il campo e non lascia ragionare il Palermo. Al 10’ Roncaglia lancia Alonso che stoppa e mette in mezzo il pallone che Kalinic spreca davanti al portiere rosanero. Passano tre minuti e Kalinic smarca Ilicic, che prima si concede un tunnel su Goldaniga, poi batte Sorrentino sul primo palo. Ottavo gol in stagione per lo sloveno, il secondo su azione. Viola in vantaggio e Palermo sorpreso che sbaglia diversi palloni, soprattutto con Vazquez. Sorrentino viene nuovamente chiamato in causa al 20’ per un tiro dalla distanza di Vecino. Al 42’ è ancora Josip Ilicic ad andare a segno. Lo sloveno fulmina il Palermo con un tiro di sinistro dal limite dell’area che si spegne sotto l’incrocio dei pali. E’ il 2-0 col quale si va al riposo.

 

Secondo tempo

 

Ballardini corre ai ripari inserendo Chochev per Morganella ma è ancora la Fiorentina al 52’ aa avvicinarsi al gol con Kalinic che non riesce, per la seconda volta, ad anticipare Sorrentino in uscita dopo aver ricevuito un bel cross di Borja Valero. Ilicic lascia il posto a Kuba Blaszczykowski mentre Gilardino cambia il volto del Palermo. Al 64’ il palermo ha la prima occasione da rete grazie ad uno svarione di Astori che azzarda un retropassaggio di testa a Tatarusanu costringendo il portiere viola alla parata d’istinto. Al 77’ Morganella passa la sfera a Gilardino che, in anticipo su Gonzalo Rodriguez, batte Tatarusanu e accorcia le distanze. I rosanero provano negli ultimi minuti a raggiungere il pareggio ma proprio in pieno recupero la Fiorentina fa tris. Suggerimento di Borja Valero per Blaszczykowski che scatta col giusto tempismo e mette il sigillo sulla gara. Tre punti importantissimi per la Fiorentina che continua la sua corsa ai vertici della serie A.

 

L’allenatore

 

Soddisfatto per la vittoria Paulo Sousa. “Potevamo chiudere la partita nel primo tempo, che abbiamo giocato a grande livello. Non l’abbiamo fatto – continua l’allenatore viola – e nel secondo tempo abbiamo rallentato il gioco permettendo al nostro avversario di creare tantissimo. Sapevamo che segnando un gol avrebbero potuto metterci in difficoltà, poi siamo stati bravi a segnare la terza rete. Nel corso della stagione non siamo stati fortunati nelle riprese dopo le pause del campionato. Vogliamo crescere sempre, l’idea del gioco è chiara nella testa dei ragazzi e loro lavorano sempre tantissimo per questo. Hanno margini di crescita”.

Ultime notizie