Meno un giorno, soltanto.

LA SFIDA. Domani sera (fischio d’inizio alle 21,05) a Torino si giocherà la sfida tra Juventus e Fiorentina, valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League. Una partita attesa, attesissima: in 180 minuti si deciderà infatti chi, tra viola e bianconeri, proseguirà il cammino europeo. Ma in palio c’è molto di più oltre al passaggio del turno, per la rivalità esistente tra Juventus e Fiorentina e perché una sfida tutta italiana in coppa non è mai come le altre.

180 MINUTI. Domenica scorsa si è giocata la prima delle tre sfide ravvicinatissime fra gli uomini di Montella e quelli di Conte. A Torino i bianconeri si sono imposti per 1-0, e sempre a Torino domani sera si disputerà la gara di Europa League. Gara che però – come ha ricordato più volte l’Aeroplanino – deve essere considerata (e giocata) nel complesso dei 180 minuti, con il ritorno in programma a Firenze la prossima settimana.

RIFINITURA. Intanto, però, la fase di avvicinamento alla partita d’andata sta per volgere al termine: questo pomeriggio alle 18 sul terreno di gioco dello Juventus Stadium si svolgerà l’allenamento di rifinitura della squadra viola, poi parlerà Montella. Domani, finalmente, la parola passerà al campo.