venerdì, 12 Agosto 2022
HomeSezioniFiorentinaLa Fiorentina cala il poker...

La Fiorentina cala il poker contro la Salernitana

Nove punti nelle ultime tre gare

-

Pubblicità

La Fiorentina continua a correre vincendo la terza partita di fila e consolidando il quinto posto in classifica. Contro una Salernitana in disarmo i viola vincono 4-0 grazie alle reti di Bonaventura alla mezz’ora e poi con una doppietta di Vlahovic prima della rete conclusiva di Maleh. Vincenzo Italiano sceglie ancora Callejon e Gonzalez accanto a Vlahovic. Colantuono, in emergenza si affida a Simy e Ribery, l’ex di turno, molto applaudito dal pubblico dello stadio Artemio Franchi.

Primo Tempo

Fiorentina in sofferenza ad inizio gara con la Salernitana che si chiude bene e che cerca di impensierire la retroguardia viola con alcuni contropiedi. La prima azione vera è anche quella che consente agli uomini di Vincenzo Italiano di passare. È il 31’ e Bonaventura riesce, con un gran destro, intercettando un cross respinto con non troppa convinzione dalla difesa granata, a mettere la sfera dietro a Belec. È l’unica fiammata di un primo tempo abbastanza soporifero e privo di grandi emozioni.

Secondo Tempo

Pubblicità

Convinta dei propri mezzi la Fiorentina è più intraprendente nella ripresa. Al 51’ pasticcio difensivo dei campani con Vlahovic si trova solo davanti a Bogdan, papera di Belec e l’attaccante viola segna di sinistro infilando il pallone all’incrocio. È il gol che fiacca la Salernitana che si fa vedere solo con una bella azione al 67’ con Delli Carri e poi con Simy, al 79’, che segna un gol ma che l’arbitro Ghersini annulla perché in fuorigioco. È sempre il nigeriano, due minuti dopo, a tentare qualcosa per la Salernitana ma Terracciano è bravo a deviare in angolo. All’83’ arriva il secondo gol di Vlahovic grazie ad una giocata sulla sinistra di Sottil. Proprio al 90’ arriva Maleh, entrato da dieci minuti, segna la quarta rete che proietta la Fiorentina al quinto posto in classifica.

L’allenatore

Vincenzo Italiano commenta la gara. “Non eravamo partiti come nostro solito in casa. Ma la Salernitana ha chiuso tutti i varchi nella prima mezz’ora. Dal gol di Jack però la partita ha avuto un esito molto più tranquillo. In casa continuiamo a far gol e vincere. Ora mancano tre partite prima della fine dell’anno, dobbiamo continuare. In settimana ho già offerto una cena a tutta la squadra. Stare insieme – conclude Italiano – fa bene e aiuta a preparare gli appuntamenti. Se ci sarà da offrire un’altra cena lo farò volentieri”.

Pubblicità

Ultime notizie