venerdì, 14 Agosto 2020
Home Sezioni Fiorentina La Fiorentina fuori dall’Europa League...

La Fiorentina fuori dall’Europa League tra i fischi

Contestazione finale da parte dei tifosi viola e tanti fischi per una sconfitta incredibile subita al Franchi. La Fiorentina cade battuta per 4-2 dal Borussia Monchengladbach dopo aver vinto in trasferta 1-0 ed essere passata in vantaggio per 2-0 nella gara di ritorno

-

Ai sedicesimi di finale si conclude l’avventura europea della Fiorentina. Una rimonta incredibile quella compiuta dal Borussia che spedisce all’inferno i viola. Partenza sofferta ma i viola trovano due gol con Kalinic e Borja Valero, nella ripresa però la rimonta del Borussia Monchengladbach che segna addirittura quattro gol in venti minuti. Contestazione generale a fine gara contro la dirigenza e l’allenatore che adesso appare seriamente sotto esame. Sousa recupera Bernardeschi e lo schiera con Borja Valero dietro a Kalinic unica punta. A destra agisce Chiesa, a sinistra Olivera mentre a centrocampo Badelj e Vecino. In difesa confermato il trio Gonzalo-Astori e Sanchez davanti a Tatarusanu. Nel Borussia Hacking si affida a Lazard e Stindl in attacco.

 

Primo Tempo

 

Il Borussia parte benissimo mettendo subito pressione alla Fiorentina. I tedeschi sfiorano il gol al 7’. Cross di Wendt, testa di Vestergaard e traversa piena. Poco dopo ancora i tedeschi sfiorano il vantaggio su punizione. A sbloccare la partita è però la Fiorentina. Al 15’ Bernardeschi recupera palla e serve Kalinic che di precisione batte il portiere Sommer. Un gol che sblocca gli uomini di Sousa che poco dopo sfiorano il raddoppio con una doppia conclusione Chiesa-Bernardeschi ribattuta da Sommer. Al 29’ Vestergaard scivola incredibilmente al limite dell’area e regala un assist involontario a Borja Valero che si avventa sulla sfera e segna il 2-0. Fiorentina avanti di tre reti nel doppio confronto. Dopo questa prima mezz'ora la Fiorentina, lentamente, si spegne. Al 43’ Olivera trattiene in area di rigore un giocatore del Borussia. Fallo poco chiaro ma che l’arbitro punisce con la massima punizione. Stindl non sbaglia e si va al riposo con i viola avanti 2-1.

 

Secondo Tempo

 

La Fiorentina rimane, praticamente, negli spogliatoi e il Borussia completa la rimonta. Dopo pochissimi minuti l’attaccante tedesco mette in gol dopo una mischia in area per il 2-2. Al 55’ è ancora Stindl, il capitano del Borussia, a segnare battendo, da fuori area, Tatarusanu per il 3-2. I viola non reagiscono e Christensen chiude il conto con un severo 4-2 al 60’. Piovono fischi sui giocatori viola e la squadra esce dall’Europa League.

 

L’allenatore

 

Sousa, a fine gara, giustifica la sconfitta: “Si è riaperta la partita dopo un primo tempo buono, il Borussia ha iniziato a pressare alto e a tenere bene il pallone, quando hai un controllo del match anche per colpa nostra arrivano i gol. Potevamo evitare di prendere 4 gol e rimanere concentrati. Il calcio è questo – aggiunge Sousa – e in questi momenti dobbiamo prenderci le nostre responsabilità e cercare di lavorare al massimo per vincere le partite che restano. Il momento è difficile, ma solo restando uniti possiamo dare il massimo. Tutte le sconfitte compromettono la mia permanenza qui, lavoro per vincere”. 

Ultime notizie

Bonus maggio: il decreto agosto conferma i 1000 euro ai professionisti delle casse private

Con il dl agosto il bonus 1000 euro di maggio sarà riconosciuto in automatico a tutti i professionisti delle casse private

Bonus agosto: 1000 o 600 euro, a chi spetta secondo il decreto

Il nuovo provvedimento del governo conferma le indennità Covid per i lavoratori dei settori più colpiti: dal turismo allo spettacolo, dai marittimi ai collaboratori sportivi

Coronavirus, 26 nuovi casi. Ancora giovani rientrati dall’estero: i dati del 14 agosto in Toscana

Ancora giovani positivi dopo il rientro dalle vacanze all'estero : dati e notizie di oggi, 14 agosto, sul coronavirus in Toscana

Musei di Firenze aperti per Ferragosto, gli orari

Il 15 agosto i principali luoghi d'arte sono visitabili, ma attenzione agli orari. Previste anche promozioni e ingressi gratuiti, ecco dove