Home Sezioni Fiorentina La Fiorentina non va oltre il pari con lo Spezia

La Fiorentina non va oltre il pari con lo Spezia

Quattro punti in quattro gare

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Fiorentina sprecona. Segna subito, dopo quattro minuti con Pezzella e Biraghi, ma poi si fa rimontare dal neopromosso Spezia. Finisce, inaspettatamente con un 2-2, grazie poi ai gol di Verde e Farias mostrando, ancora una volta grandi limiti in attacco e, soprattutto in difesa. Otto reti subite in quattro gare e solo quattro punti in classifica. Sfumata l’occasione di tornare alla vittoria, sul neutro di Cesena, dopo due sconfitte consecutive. Debutto, nel corso della gara per Callejon.

Primo Tempo

La Fiorentina parte molto bene e dopo quattro minuti è già avanti di due gol. Prima Biraghi da corner pesca il colpo di testa di capitan Pezzella, poi è lo stesso Biraghi, da posizione defilata, a siglare il raddoppio dopo il passaggio di Lirola. Partita che sembra in discesa per i viola e che, invece, si complica già nel primo tempo. Gli spezzini, rivi dell’uomo più pericoloso, Galabinov, si riorganizzano e riescono al 31’ a conquistare un angolo grazie ad un turo di Bastoni che viene deviato e poi accorciano le distanze al 38’ grazie anche a Caceres che non chiude su un lancio di Terzi, Verde ruba la palla e la fa passare sotto le gambe di Dragowski. E’ l’1-2 col quale si va al riposo.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

Molto equilibrio nella ripresa. Gli uomini di Iachini mostrano grande fatica ad imbastire il gioco mentre gli uomini di Vincenzo Italiano, che ha avuto l’attuale allenatore della Fiorentina, come tecnico quando giocava al Verona, mostrano più grinte e volontà di recupero. Al 63’ Lirola serve Castrovilli che ha la palla per chiudere la partita, ma il numero 10 manca il tocco decisivo. Al 68’ Nzola supera Pezzella e serve Farias che però non centra la porta. Al 75’ è però lo stesso Farias a siglare il pareggio di punta trovando l’angolino dopo un’azione di corner e una corta respinta di Igor, subentrato all’infortunato Pezzella. Iachini prova con Cutrone al posto di Vlahovic e fa debuttare Callejon ma a sfiorare la vittoria è lo Spezia che al 92’ ci prova con Nzola. La palla finisce sul fondo per pochi centimetri. Finisce con la divisione della posta e con tanti rimpianti. Entrambe le squadre sono adesso a 4 punti. Domenica in casa dei viola arriva l’Udinese e sembra già una gara da ultima spiaggia per la Fiorentina e per l’allenatore Giuseppe Iachini.

L’allenatore

Amareggiato, a fine gara, Giuseppe Iachini. “Abbiamo modo e tempo di recuperare. I ragazzi spingono e giocano. Nel calcio, in alcuni momenti, raccogli un po’ meno. Dobbiamo continuare a lavorare. Abbiamo dei ragazzi nuovi – aggiunge il tecnico viola – che dobbiamo portare alla giusta condizione. Abbiamo margini importanti per poter far bene, ne sono convinto”.