giovedì, 6 Agosto 2020
Home Sezioni Fiorentina La Fiorentina respira. A Parma...

La Fiorentina respira. A Parma vittoria di rigore

Tre penalty decidono la gara

-

Prima vittoria per la Fiorentina da quando è ripreso il campionato. Tre reti su altrettanti rigori. È stato l’arbitro Abisso uno dei protagonisti della gara del Tardini che i viola hanno vinto, sul Parma, 2-1 grazie a due rigori di Pulgar. Per i ducali rete, sempre su penalty, di Kucka. Iachini attua un gran turnover. In porta spazio a Terracciano che rileva Dragowski fermo per un risentimento muscolare. Dentro Venuti, in panchina Castrovilli e Chiesa. A centrocampo Igor e Benassi. In avanti Ribery e Cutrone. D’Aversa lascia in panchina Cornelius e provo un tridente inedito con Kulusevski, Karamoh e Gervinho.

Primo Tempo

IL protagonista dei primi 45 minuti, otre all’arbitro Abisso e l’addetto al Var Doveri è il giovane Venuti. Al 12’ calcia da fuori area e colpisce la traversa. Al 18’ Gagliolo atterra proprio Venuti in area. Il penalty è netto. Pulgar non sbaglia e segna l’1-0 spiazzando Sepe. Al 26’ si vedono i parmensi sempre con Gagliolo che ci prova di testa su cross di Kulusevski. Al 31’ Darmian salta a vuoto su una punizione di Dalbert la sfera arriva dalle parti di Pezzella che di testa cerca di rimettere la palla in gioco ma colpisce proprio Darmian che salta col braccio aperto. Abisso viene richiamato al monitor da Doveri, addetto al Var, e indica di nuovo il dischetto. Con le nuove regole è rigore. Ancora Pulgar con un rigore fotocopia che Sepe non riesce a parare. Viola avanti 2-0. A fine primo tempo Iachini perde Benassi per un infortunio al polpaccio e fa entrare Castrovilli. Al riposo Fiorentina avanti con la doppietta di Pulgar.

© Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

Nella ripresa Iachini fa uscire Venuti per Lirola e D’Aversa fa entrare Cornelius al posto di Karamoh. Al 47’ altro rigore. Pezzella allarga un po’ il braccio sul contrasto aereo con Kucka, Abisso non fischia, ma è ancora Doveri a richiamare l’arbitro al monitor. E il direttore assegna il rigore per il Parma. Se il secondo per la Fiorentina era stato un po’ generoso, quello del Parma pareggia le opportunità. Kucka calcia dagli 11 metri e spiazza Terracciano per l’1-2. La Fiorentina perde anche Ribery ed entra Chiesa. Al 70’ è Cutrone ad avere la palla che può chiudere la gara. Chiesa serve un assist per l’ex milanista ma Sepe è bravo a chiudergli lo specchio della porta. Ci prova, subito dopo, anche Castrovilli e poi, in contropiede non hanno una buona mira Chiesa, Sottil e Ceccherini. L’ultima occasione è per il Parma con Sprocati con Terracciano che devia in agolo. Finisce con la vittoria delal Fiorentina che risale in classifica portandosi a 9 punti dalla terzultima.

L’allenatore

Finalmente contento Giuseppe Iachini. “Importante il successo, lo inseguivamo da tanto ed era tanto che non raccoglievamo quanto seminato. Siamo stati bravi ad indirizzare le partite, commettendo errori che ci possono stare. Oggi la vittoria è arrivata, abbiamo giocato con la mentalità giusta e con le motivazioni giuste per vincere. Io parlo di gruppo, tutti i ragazzi sono importanti; qualcosa dovevo cambiare, per non affaticare troppo alcuni ragazzi e per avere sempre una squadra fresca. Dobbiamo ancora essere più concreti – ha aggiunto l’allenatore – perché anche oggi abbiamo sprecato delle occasioni importanti. Fondamentalmente ci è mancata la fortuna, meritavamo di avere dei punti in più. Le dichiarazioni di ieri della società ci hanno rasserenati, adesso dobbiamo fare più punti possibile. Ribery ha preso una botta, vediamo domani come sta ma i grandi giocatori hanno sempre recuperi eccezionali”.

Ultime notizie

Bonus computer 2020: ok dell’Ue al voucher da 500 euro per l’acquisto di un pc

Un buono da 500 euro riservato ai redditi bassi per l'acquisto di pc, tablet o connessione a internet: come funziona il bonus computer

Coronavirus in Toscana, 11 nuovi casi. Due positivi dai test negli aeroporti

Dieci nuovi casi e di nuovo un paziente in terapia intensiva: dati e notizie di oggi, 5 agosto, sul coronavirus in Toscana

Cinema a Villa Bardini: i film in programma ad agosto

Per la prima volta il grande schermo arriva in uno dei parchi storici più belli della città. Film anche ad agosto e un giorno a settimana la proiezione è gratis per le famiglie

Estate 2020 a Firenze: tra i musei aperti anche il Bargello

Il Museo del Bargello torna ad aprire al pubblico tra grandi capolavori, regole anti Covid e un'impalcatura nel cortile