Il primo a parlare è stato Prandelli, secondo cui non deve essere dimenticato quanto fatto negli ultimi 3 anni, motivo per cui la sua Fiorentina “merita solo applausi“. E sull’argomento è poi tornato anche il presidente Andrea Della Valle: ”Sono molto amareggiato per i fischi, questa Fiorentina non se li merita”, ha detto.

Il presidente viola ha poi ribadito  tutta la sua fiducia nei confronti del tecnico e della squadra allestita in estate, e anche Sandro Mencucci, amministratore delegato viola, considera la contestazione verso la squadra “non meritata”. Intanto Prandelli sta già preparando la gara di domenica contro il Chievo, a questo punto particolarmente delicata.