martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniFiorentinaOccasione Fiorentina contro il Venezia

Occasione Fiorentina contro il Venezia

Ancora Cabral a guidare l’attacco

-

Pubblicità

Sull’onda dell’entusiasmo la Fiorentina riceve sabato (alle 16,30) allo stadio Artemio Franchi il Venezia che, all’andata vinse inaspettatamente. Ancora Cabral titolare, mentre a centrocampo Maleh appare favorito su Duncan

Le probabili formazioni

Reduce dalla vittoria, in trasferta, a Napoli, la Fiorentina punta a fare risultato pieno anche in casa col Venezia con un occhio all’impegno di settimana prossima con la Juventus in Coppa Italia. Vincenzo Italiano schiererà ancora in porta Terracciano, davanti a lui confermata la linea difensiva vista al Diego armando Maradona, nonostante Odriozola appaia recuperato. A centrocampo rientrerà Torreira dopo la squalifica, con lui Castrovilli e l’ex Maleh favorito su Duncan. In attacco possibile riposo preventivo per Gonzalez, che nel caso farebbe posto a Ikoné con Sottil per andare ad affiancare Cabral nel tridente d’attacco.

Pubblicità

Problemi di formazione per Paolo Zanetti che ha l’infermeria piena: sono fuori Vacca, Modolo, Ebuehi, Sigurdsson e i lungodegenti portieri Lezzerini e Sergio Romero, in forse anche la presenza di Aramu e Haps. Situazione difficile per gli arancioneroverdi che non avranno nemmeno, perché sanzionato dal giudice sportivo per un turno, Ampadu. Dovrebbero giocare Maenpaa tra i pali, la consueta difesa a quattro composta da Mateju, con Caldara e Ceccaroni centrali, mentre Ullmann dovrebbe presidiare la corsia di sinistra; a centrocampo scelte quasi obbligate: Crnigoj, uno tra Busio e Fiordilino e Cuisance. Davanti il tridente sarà formato da Johnsen, Henry e Okereke.

L’allenatore

“Finora abbiamo dimostrato di essere bravi a sfruttare il fattore campo e l’entusiasmo dopo l’impresa di Napoli, quindi mi aspetto una Fiorentina stile San Siro o come domenica scorsa, quando scendiamo in campo con questo atteggiamento facciamo sempre grandi partite”. Così Vincenzo Italiano presenta la gara contro il Venezia, in attesa della semifinale di ritorno di Coppa Italia il 20 aprile a Torino contro la Juventus. “L’obiettivo è cercare di ottenere il massimo – continua il tecnico viola – e quindi non stiamo pensando alla sfida di mercoledì. La partita con il Venezia è importantissima per noi, affrontiamo un avversario cui servono punti salvezza e si presenterà con il coltello fra i denti, noi non dovremo abbassare la guardia sennò arrivano batoste. Abbiamo fatto un fiore nell’ultimo periodo e bisogna far sì che continui a profumare”.

Pubblicità

Ultime notizie