giovedì, 17 Giugno 2021
HomeSezioniFiorentina"Orgoglioso di questa città"

“Orgoglioso di questa città”

Sebastien Frey ha ancora quattro anni di contratto con la Fiorentina e non ha intenzione di andarsene. Ora la testa è per il quarto posto, ma il francese è orgoglioso di vestire la maglia viola e spera, prima o poi, di vincere anche qualcosa.

-

{mp3remote}http://www.ilreporter.it/images/stories/audio/frey17aprile.mp3{/mp3remote} 

E’ stato il migliore in campo con il Cagliari. A dir la verità, quest’anno, lo è stato parecchie volte. Seba Frey è pronto per il rush finale che vedrà la Fiorentina affrontare sette partite importantissime per l’obiettivo Champions.

Tema di questa settimana è il caso Felipe Melo: “Io posso dire poco, ho visto il mio compagno dispiaciuto. Io e tutta la Fiorentina siamo con Felipe. Vediamo cosa succede, anche dopo il ricorso. E’ un ragazzo straordinario, speriamo bene. Lui sa quello che ha fatto, io non voglio giustificare nessuno, ma posso dire che è stato provocato; comunque io non ho visto niente, so quello che mi hanno riferito”.

La lotta al quarto posto è ancora lunga, il Genoa sembra inarrestabile. “Dobbiamo crederci fino in fondo e magari alla fine sorprenderemo qualcuno. Vedo nel Genoa la Fiorentina dei miei primi due anni. E’ una squadra sicuramente da apprezzare, ma noi siamo sempre la Fiorentina e lottiamo per il quarto posto; alla fine vedremo.  La cosa principale è credere in noi stessi, credere nel lavoro del mister e lottare fino in fondo come abbiamo fatto la stagione scorsa. Penso che quest’anno sarà come l’anno scorso. Dobbiamo crescere ogni partita”.

Il portierone francese, in un sondaggio del sito www.stadio.it, è  stato eletto il numero 1 viola più amato di sempre. “Sono veramente orgoglioso, perchè la piazza mi ha sempre voluto bene dall’inizio e io cerco di ripagare l’affetto dei tifosi. Tutti i portieri che hanno fatto la storia della Fiorentina hanno vinto qualcosa, io ancora non ho vinto niente, per cui il mio obiettivo è di vincere qualcosa con la Fiorentina. La gente si è accorta che io do sempre il massimo in campo, per cui ripeto che sono molto orgoglioso”.

Ultime notizie