martedì, 7 Dicembre 2021
HomeSezioniFiorentinaPalermo, il "valzer" degli ex...

Palermo, il “valzer” degli ex viola

Fiorentina-Palermo sarà una sfida fondamentale per il futuro delle due formazioni. Ballardini dovrà difendere la panchina dal suo presidente, i viola per consolidare il quarto posto hanno bisogno dei tre punti. In campo Prandelli potrà contare sulla coppia Gilardino-Mutu; i rosanero, orfani di Migliaccio e Bresciano, faranno affidamento sugli ex viola.

-

Meno tre giorni a Fiorentina-Palermo. I rosanero sono sempre il silenzio stampa nel ritiro a Coverciano; in casa viola sembra tornata la tranquillità dopo l’exploit di Prandelli. E’ chiaro che sarà una sfida importante.

Il Palermo deve risollevarsi dal pesante kappaò con il Catania, la Fiorentina deve portare a casa punti preziosi per la conquista del piazzamento in Champions. Partita ricca di ex. Tanti i rosanero che in passato hanno indossato la casacca viola. Da Liverani a Miccoli, da Bazaretti a Tedesco. Sono proprio i primi due gli uomini più pericolosi della squadra palermitana. Liverani è il re del centrocampo, Miccoli lì davanti, palla al piede, fa davvero paura.

La Fiorentina, dopo la squalifica di Gilardino, potrà contare sulla coppia-gol più prolifica del campionato. Intanto in casa viola cresce il rimpianto per la cessione di Pazzini. Il neo doriano in maglia blucerchiata segna a raffica; sono già otto le reti messe a segno dal giocatore che, in poche partite, ha quasi eguagliato lo score della stagione passata.

Ultime notizie