giovedì, 6 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaPasqual: ''Io e la mia...

Pasqual: ”Io e la mia famiglia amiamo questa città”

L'esterno viola ha parlato alla stampa nella settimana di stop al campionato per gli impegni delle Nazionali. E lo ha fatto su tutto: dal suo futuro ai tifosi, dai compagni di squadra a Mihajlovic.

-

Campionato fermo causa Nazionali, in casa viola parla Manuel Pasqual.

LA SUA STAGIONE. L’esterno viola ha incontrato i giornalisti, e ha fatto il punto sulla stagione della Fiorentina. A partire dal suo rendimento personale. “Il primo anno in viola per me è stato fantastico poi purtroppo durante alcune stagioni ho fatto fatica, ma nel calcio è normale si tratta solo di non mollare mai e ripartire dai propri sbagli”. Come si trova Pasqual a Firenze? “Diciamo che per la continua fiducia dimostrata nei miei momenti confronti, al momento del rinnovo decisi di restare senza battere ciglio. Io e la mia famiglia amiamo questa città”.

LA SQUADRA E MIHAJLOVIC. Poi il discorso è scivolato sulla situazione della squadra. Come si trova Pasqual a giocarer con Vargas interno di centrocampo? “Juan ci ha sempre dato molto sulla fascia, adesso il mister vuole sfruttare il suo calcio dalla distanza la la sua forza fisica al centro del campo”. E del tecnico cosa dice? “La squadra è sempre stata con lui, certamente gli infortuni di inizio stagione non hanno giocato a suo favore. E’ spontaneo, senza peli sulla lingua. Ho apprezzato subito questo suo lato del carattere. E’ un tecnico che farà strada”.

IL FUTURO E I TIFOSI. La squadra crede al settimo posto? “Si, il nostro futuro però si stabilirà solo dopo i prossimi tre impegni”. Ma il famosa “ciclo” è finito o no? “No. Questa squadra è ancora molto affiatata, ma dobbiamo essere tutti al cento per cento per poter i nostri avversari”. E qual è la strada giusta per questa Fiorentina? “L’abbiamo già intrapresa, purtroppo però abbiamo regalato i primi sei mesi”. Ultimo commento sui tifosi: come riportare allo stadio la gente? “Solo attraverso i risultati positivi. Dopo la gara contro il l’Inter personalmente ho rivisto l’entusiasmo di un tempo”.

Ultime notizie