sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniFiorentinaSegnali di ripresa tra i...

Segnali di ripresa tra i viola ma è solo un pari col Sassuolo

La miglior Fiorentina da quando Prandelli siede in panchina

-

Finalmente si torna a vedere giocare la Fiorentina. Il faccia a faccia coi tifosi, il ritiro, la strigliata da parte della società ha avuto i suoi effetti. La squadra viola gioca una buona gara contro un Sassuolo davvero in forma e che merita la posizione in classifica. Alla fine un pareggio giusto con la Fiorentina che recrimina per una traversa colpita da Ribery che poteva regalare i primi tre punti a Prandelli. Rimane, comunque una prestazione positiva, la migliore da quando il tecnico di Orzinuovi è tornato in panchina. Prandelli inserisce Venuti al posto di Callejon con l’attacco affidato a Ribery e Vlahovic. De Zerbi recupera Caputo che entrerà nella ripresa schierando Raspadori davanti con Berardi, Traore e Boga a supporto. Fuochi d’artificio da fuori della Curva Fiesole da parte dei tifosi che hanno così mostrato la loro vicinanza.

Primo Tempo

Viola subito pericolosi al 6’ con Biraghi che ha la palla buona per segnare davanti a Consigli ma spreca malamente. Al 13’ il Sassuolo va in gol. Berardi serve Traore che sfrutta l’errore di Milenkovic per battere Dragowski. Al 17’ ci prova Berardi ma Milenkovic riesce a neutralizzare l’azione. Al 32′ Ribery viene colpito in area di rigore da Locatelli. Vlahovic trasforma spiazzando Consigli e pareggiando si va al riposo.

© Tiziano Pucci – Agenzia Fotografica Italiana

Secondo Tempo

La Fiorentina prova subito a passare in vantaggio. Al 48’ Vlahovic serve Venuti che calcia altissimo. Al 55’ ci prova Traore per il sassuolo ma la difesa della Fiorentina riesce a recuperare. Al 60’ Ribery serve Castrovilli ma Consigli respinge. All’83’ Ribery riesce a superare tutta la difesa emiliana e va al tiro colpendo la traversa dopo un tocco di Consigli. Finisce con un punto per uno. Il Sassuolo si conferma nelle zone alte della classifica, i viola fanno l’ennesimo passettino anche se la classifica resta sempre delicatissima.

L’allenatore

A fine gara Prandelli è più soddisfatto. “Sono felice sempre quando la Fiorentina fa gol, specie se con un ragazzo giovane su cui credo molto. C’è stata una bella reazione, vuol dire che ce lo abbiamo dentro. Ho avuto le risposte che cercavo da parte di tutti”.

Anche Franck Ribery ha commentato la gara. “La mia forza è la testa, questa è la mia mentalità, è importante far vedere ai giovani che hai voglia di lavorare a 37 anni, dare l’esempio. Ci è mancata un po’ di fortuna stasera. Sono contento a Firenze e voglio aiutare la mia squadra, la mia società e la mia città. È difficile, ma voglio far vedere che ci sono. Dobbiamo continuare a lavorare. Oggi abbiamo giocato con più tranquillità e meno paura, questo è importante”.

Ultime notizie