mercoledì, 12 Maggio 2021
HomeSezioniFiorentinaUefa sì o Uefa no?

Uefa sì o Uefa no?

Giovedì sera ad Amsterdam la Fiorentina scenderà in campo per il ritorno dei sedicesimi di Coppa Uefa. Prandelli tenterà di ribaltare il risultato dell'andata. La squadra dovrà scendere in campo concentrata fin dal primo minuto di gioco. Prandelli e Frey, premiati ieri pomeriggio al "Pegaso per lo Sport", credono al miracolo. Oggi tocca a Per Kroldrup intervenire in sala stampa.

-

Si avvicina i giorno della verità. Solo giovedì, infatti, sapremo se la Fiorentina continuerà il suo cammino in coppa Uefa. La città sembra essere comunque divisa. Viste le condizioni fisiche non proprio eccezionali della maggior parte dei componenti della rosa, non sarebbe meglio togliersi la Uefa di torno e puntare tutte le forze sul campionato, sul quel quarto posto che consentirebbe ai viola di continuare il cammino in Champions League? Difficile dare una risposta. Quel che appare chiaro è che Prandelli, come ha sottolineato ieri alla consegna del “Pegaso per lo Sport”, e i suoi andranno ad Amsterdam per vincere. “Dobbiamo crederci, dipende tutto da noi”. Anche Frey era presente assieme al tecnico: “Ad Amsterdam ci sarà un clima molto caldo che comunque mi piace molto. Voglio andare avanti il più possibile in Europa”.

Sarà importante scendere in campo con la testa fin dal primo minuto. Fare risultato in Olanda non sarà una passeggiata. La Fiorentina dovrà giocare la partita perfetta, come fece l’anno scorso proprio in Olanda, in casa del PSV. Saranno tanti i supporters che accompagneranno la Fiorentina in quel di Amsterdam; si parla di circa 2.500 tifosi viola.

Appuntamento oggi pomeriggio con il ReporterViola con la conferenza stampa di Per Kroldrup. A seguire il consueto allenamento a porte chiuse.

Ultime notizie