venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniFiorentina"Vincere per dare un segnale...

“Vincere per dare un segnale forte”

Dopo il turno di stop per squalifica, sabato sera Prandelli ritroverà, con la Roma, Riccardo Montolivo. Il centrocampista difende la squadra ed è pronto a dare un segnale proprio sabato sera contro i giallorossi.

-

{mp3remote}http://www.ilreporter.it/images/stories/audio/montolivo21aprile.mp3{/mp3remote}  

La sconfitta con l’Udinese non è stata digerita dai tifosi viola, che oggi hanno lasciato uno striscione fuori dal Franchi per esprimere la loro rabbia nei confronti della squadra.

Montolivo, squalificato in occasione della partita, ha così commentato il gesto dei tifosi: “Posso capire l’amarezza dei tifosi dopo la partita di domenica, ma questa squadra e questi ragazzi hanno sempre dimostrato grande rispetto e professionalità”.

I numeri vogliono che la Fiorentina senza il centocampista di Caravaggio non abbia mai perso: “Penso che sia un caso. Domenica è stata veramente una brutta partita e siamo tutti molto delusi per questo. Quando gioco manca la mia qualità, quando non gioco tanti vorrebbero vedermi in panchina… ma va bene così”.

Lo striscione faceva riferimento al fatto della poca professionalità dei calciatori, che in determinati momenti pensano più alla discoteca che alla partita della domenica. “Io ci vado poco e anche prima di fidanzarmi non ci andavo tanto. Come tutti i ragazzi anche noi vogliamo divertirci, l’importante è farlo nei momenti giusti e noi abbiamo sempre fatto così”.

Domenica arriva la Roma che, con la vittoria con il rigore dubbio concesso ai giallorossi è balzata a tre punti dai viola. “Il rigore per la Roma è stato piuttosto generoso. Non so come si possa dare quel fallo. Così come il rigore di Gamberini che secondo me non ci stava. Ma gli arbitri possono sbagliare, non voglio fare polemica. Vincendo con la Roma potremo dare un segnale a tutti per il quarto posto. Io ci credo ancora”.

Ultime notizie