Tanto entusiasmo in casa viola dopo l’impresa di San Siro contro l’Inter, ma anche un’infermeria piena con cui fare i conti, in vista della partita di Coppa Italia contro la Juventus (in programma giovedì) e dei tanti impegni ravvicinati che attendono la squadra di Montella nelle prossime settimane.

pepito rossi

Così, in vista della gara con la Juventus, il dottor Manetti, responsabile sanitario dei viola, ha fatto il punto sugli infortuni. Le buone notizie – ha spiegato – arrivano da Bernardeschi, che a quattro mesi dall’infortunio ha ripreso ad allenarsi col gruppo. Procede molto bene – ha continuato Manetti – anche la riabilitazione di Pepito Rossi: nel giro delle prossime due settimane si potrà avere una conferma sull’evoluzione della sua situazione, ma il suo recupero è “in fase avanzata” e a metà marzo sarà fatto il punto della situazione per una eventuale reintroduzione col resto del gruppo.

savic e babacar

Quanto agli infortuni di domenica contro l’Inter, per Savic sono state escluse lesioni significative: “Monitoreremo l’evoluzione clinica nei prossimi giorni ma non ci sono rotture muscolari”, ha spiegato il medico viola. Per Babacar si tratta di una “piccola lesione”: l’attaccante in un paio di settimane dovrebbe essere pronto a riaggregarsi al gruppo.

Procede bene anche la riabilitazione di Mati Fernandez e Basanta: sarà valutato in settimana se varrà la pena anticipare qualcosa nell’ingresso in gruppo oppure no.

borja valero e tomovic

Per quanto riguarda Tatarusanu i dolori sono scomparsi e la ripresa della forza è quasi completa: giovedì è previsto un nuovo controllo. Ancora dolorosa, invece, la ferita subita da Borja Valero, che ha comunque ripreso ad allenarsi sul campo: anche in questo caso la situazione sarà valutata nel corso dei prossimi allenamenti. Infine Tomovic: quello subito dal difensore a Milano è stato un impatto che poteva avere conseguenze più gravi, ma la cautela in questi casi è d’obbligo per evitare un secondo impatto. Le sue condizioni saranno quindi monitorate la prossima settimana.

verso la juventus

Contro la Juventus, insomma, per Montella non mancherà qualche problema di formazione.