venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Fiorentina Viola nel segno di Mutu

Viola nel segno di Mutu

Fiorentina-Cagliari

-

Mutu viene schierato da Mihajlovic come prima punta visto l’assenza di Gilardino. Dietro al rumeno manovrano Santana, Ljajic e Vargas. In difesa il giovane Camporese affianca Gamberini. Donadoni schiera Laner come terzino destro, con Nainggolan a centrocampo accanto a Conti e Biondini. Matri e Nenè in attacco. Il primo tempo non riserva grandi emozioni. Il primo vero tiro arriva solo al 18′ con Vargas.

Più vivace la ripresa. Subito al 7′ la Fiorentina passa in vantaggio con Mutu che corregge in rete un calcio di punizione dalla destra di D’Agostino. Il rumeno torna al gol dopo 319 giorni (l’ultima marcatura risaliva allo scorso 20 gennaio, in Coppa Italia contro la Lazio). Il gol incoraggia la Fiorentina che inizia ad aggredire con maggiore convinzione il Cagliari alla ricerca di un raddoppio che viene sfiorato con Ljajic, cui Agazzi si oppone egregiamente. Curioso il gol annullato a Donadel per un fuorigioco di Zanetti che vede solo l’arbitro Peruzzo. Mentre quattro giocatori festeggiano il tiro-gol dalla lunga distanza di Donadel, la Fiorentina rischia pure il contropiede sardo che però non impensierisce Boruc. Nel finale Mihajlovic ragala al diciottenne Piccini la gioia dell’esordio in Serie A.

Soddisfatto, a fine gara, Mihajlovic: “Abbiamo ottenuto un altro risultato importante, un’altra vittoria fondamentale ma siamo consapevoli che c’è ancora molto da lavorare. Oggi i ragazzi hanno fatto una bella gara e sono usciti dal campo dopo aver dato tutto. Abbiamo sofferto solo nel finale; evidentemente siamo destinati a soffrire fino all’ultimo secondo perchè quando crei le occasioni ma non le concretizzi è sempre pericoloso. L’importante comunque è creare i presupposti per fare gol poi pian piano arriveremo ad essere più cattivi sotto porta”. Sul gol annullato a Donadel: “Aveva segnato un gran gol che secondo me era regolare. Zanetti non ostacolava la visuale al portiere”. Sul ritorno al gol di Mutu: “E’ uno tosto. Siamo felici che abbia ritrovato il gol. Adrian è per noi un giocatore importante che deve continuare così. Ci teneva a fare bene e oggi è stato bravo. Adrian può ancora dare moltissimo in questo sport. Per noi è un valore aggiunto”.

Ultime notizie

Quando riapriranno le palestre nel 2021: il nuovo Dpcm e la riapertura

Il protocollo di sicurezza da seguire quando riapriranno le palestre è pronto, ma anche con il nuovo Dpcm di marzo non ci sarà la riapertura in zona gialla e arancione. A rischio l'ipotesi sulle lezioni individuali

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Osservate speciali Pistoia e Siena. Il colore della Toscana prossima settimana sembra probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo si riaffaccia il rischio di passare da zona arancione a rossa

Dati, Covid in Toscana: oggi più di 1.300 contagi. Bollettino del 25 febbraio

La soglia psicologica degli oltre 1.000 contagi giornalieri non veniva superata ormai da due mesi e mezzo. Sopra quota 1.000 anche in ricoveri. Ecco i dati del bollettino Covid della Regione Toscana aggiornato a oggi (25 febbraio)

In quanti in macchina: zona gialla, arancione e rossa, quante persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona gialla, arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid del governo Draghi