mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Fiorentina Vittoria sul Bari, la Fiorentina...

Vittoria sul Bari, la Fiorentina lascia l’ultimo posto. Nuovo caso Mutu

Fiorentina-Bari

-

Torna alla vittoria la Fiorentina che vince ma che riesce anche a subire un gol, al 91° minuto, che ha fatto palpitare i cuori dei 25 mila dell’Artemio Franchi accorsi anche per applaudire Giancarlo Antognoni. Dopo le foto di rito e la maglia consegnata dal Museo Fiorentina, Antognoni ha fatto il giro di campo a raccogliere il meritato omaggio.  Bello lo striscione in Curva Fiesole:  “ANTONIO, I NOSTRI CUORI UNITI DA UN LEGAME INVISIBILI MA INDISTRUTTIBILI”. E ancora “IERI, OGGI, DOMANI. ANTONIO UNICO 10, UNICO AMORE”. La Curva ha poi consegnato un premio speciale ad Antognoni.

Era dal 26 settembre, contro il Parma, che la Fiorentina non vinceva una gara. Lo fa col medesimo punteggio (2-1) col quale vinse la gara col Bari lo scorso anno. Partita molto nervosa con alcune piccole risse tra i giocatori durante la gara. Il gol vila arriva al 34° del primo tempo grazie ad un gran tiro dalla lunga distanza di Donadel. il Bari si difende in maniera ordinata e tente in più occasioni di mettere in difficoltà la retroguardia fiorentina ma non riesce mai a trovare il guizzo vincente.

Il secondo tempo non regala grandi emozioni fino all’80° quando c’è una grande azione di Ljajic che si libera di Masiello e scocca un tiro potente, che Gillet devia miracolosamente. Irrompe Gilardino e segna il suo 131° gol in serie A, quello del 2 a 0. Negli ultimi minuti, a schemi saltati, il Bari accorcia le distanze grazie a Parisi.

Oltre alla partita ed ai festeggiamenti per Antognoni ha tenuto banco l’ultimo fatto di cronaca che ha visto protagonista Adrian Mutu che domenica prossima, a Catania, a conclusione della squalifica, dovrebbe fare il suo esordio nel campionato di serie A. L’attaccante romeno avrebbe rotto, la scorsa notte, il naso ad un cameriere del locale dove si trovava forse proprio per festeggiare il ritorno al calcio. Andrea Della Valle ha commentato l’accaduto: “L’ho visto stamattina ma è meglio che non dica cosa mi ha detto perchè siamo in fascia protetta. E’ un fatto grave, aspettiamo sviluppi della magistratura e poi prenderemo, se necessario, provvedimenti seri. Non ci voleva in questo momento a poche ore da una partita importantissima per noi. Quale provvedimento? Dobbiamo aspettare di capire tutto e cosa farà la magistratura – ha aggiunto Andrea Della Valle – e poi da lunedì vedremo a freddo, facciamo passare almeno 24 ore. Non è la prima volta che succedono queste cose con Mutu, anche se questa è particolarmente grave”.

Infine Sinisa Mihajlovic: “Eravamo consapevoli che se perdevamo oggi la situazione si faceva difficile, ma i miei ragazzi hanno fatto una grande prestazione con una squadra come il Bari che ti crea sempre difficoltà. La questione Mutu? Per Mutu ci sarà sempre spazio nella mia Fiorentina, ha passato 10 mesi sofferti, di certo ieri è stata l’ultima sera che ha passato fuori perché d’ora in poi deve lavorare e non uscirà. Io faccio l’allenatore e non il presidente Mutu è importantissimo e non lo abbondono, di certo deve prendersi le sue responsabilità. La partita di stasera? Noi abbiamo preparato il match nei minimi dettagli, i ragazzi sono stati concentrati al massimo non avendo paura di niente e questa partita non si poteva sbagliare. Li ringrazio – conclude il tecnico – perché hanno applicato il lavoro di questi giorni”.

Ultime notizie

Il testo ufficiale del nuovo Dpcm Draghi (pdf): quando entra in vigore

Stop alle riaperture e regole anche per Pasqua: pubblicato sul sito del governo il testo ufficiale in pdf del nuovo Dpcm del governo Draghi, in attesa dell'arrivo in Gazzetta. Ecco quando entra in vigore e quando scade

In zona arancione si va a scuola o no: quando sono aperte le superiori

Scuole superiori aperte o chiuse? Ecco quando si va a scuola in zona arancione, le regole del nuovo Dpcm

Fiorentina, al Franchi arriva la Roma

Verrà ricordato Davide Astori. Possibile il rientro di Amrabat a centrocampo: le probabili formazioni di Fiorentina - Roma

Covid Toscana, casi di nuovo sopra quota mille: i dati del 2 marzo

In 24 ore si contano 1.058 nuovi casi di Covid in Toscana, preoccupanti i dati dei ricoveri in ospedale, oltre 1.100. Oggi si registrano 13 morti