Snow Patrol, Zara Larsson e Matt Simons suoneranno al Firenze Rocks 2019. Si completa il programma della seconda giornata di festival, quella di venerdì 14 giugno 2019, che ha per headliner Ed Sheeran.

Snow Patrol a Firenze Rocks 2019

Di sicuro la più atipica del Firenze Rocks 2019, sarà una giornata poco rock e molto pop, come d’altra parte faceva presagire la presenza di Ed Sheeran come artista principale. Prima del cantautore britannico campione di vendite e capace da solo di garantire il tutto esaurito, si esibiranno così degli alfieri del pop-rock d’Oltremanica come gli Snow Patrol. Più di vent’anni di carriera e sette album in studio pubblicati, la band scozzese presenterà dal vivo i brani dal suo ultimo album Wildness, pubblicato nella primavera scorsa. Quello di Firenze sarà il secondo concerto in italia del 2019 per la band di Gary Lightbody, che il prossimo 11 febbraio sarà al Fabrique di Milano.

Firenze Rocks, arriva Zara Larsson

Spazio anche a una stella nascente del pop internazionale come la svedese Zara Larsson, fresca di pubblicazione del nuovo singolo “Ruin my Life che sta scalando le classifiche in tutto il mondo e il cui videoclip in appena un mese ha quasi raggiunto i 19 milioni di visualizzazioni su YouTube. Scoperta e lanciata ad appena dieci anni dal talent-show televisivo svedese Talang Sverige, Zara Larsson ha raggiunto il successo internazionale con una lunga serie di singoli dal sapore dance, conquistando anche il premio come Best New Artist agli MTV Europe Music Awards 2016.

Matt Simons a Firenze

Ad aprire la giornata sarà Matt Simons. Il cantautore di Brooklyn tornerà in Italia a due anni e mezzo dal concerto dell’ottobre 2016, stavolta trascinato dall’uscita del suo ultimo singolo “Amy’s Song” e – chissà – magari dalla pubblicazione di un nuovo album prima della sua esibizione fiorentina.

Biglietti per Firenze Rocks

Per i biglietti restano le stesse condizioni: psoto unico a 69 euro più diritti di prevendita, Pit a 80,50 euro. Pochissimi i tagliandi ancora disponibili: l’annuncio di Ed Sheeran era bastato da solo a far vendere la maggior parte dei biglietti e il soldout è dietro l’angolo.