Home Sezioni Lavoro & Economia Bonus figli 2021, assegno unico da 250 euro: come e quando richiederlo

Bonus figli 2021, assegno unico da 250 euro: come e quando richiederlo

Come funziona, i requisiti, come e quando richiederlo: arriva il bonus figli 2021, con un assegno unico fino ai 21 anni

bonus figli 2021 come richiederlo quando arriva requisiti

Arriva il bonus figli 2021, un assegno unico e universale che sarà riconosciuto alle famiglie quando entrerà in vigore la riforma: l’importo massimo sarà di circa 250 euro a figlio e potrà essere pagato fino ai 21 anni, ma varierà in base alle tabelle Isee che saranno definite dal governo insieme ai dettagli sul sussidio e su come richiederlo. Addio quindi alla marea sterminata di aiuti, dal bonus mamma al bonus bebè, fino alle detrazioni fiscali per i figli a carico. Saranno tutti racchiusi nel bonus figli 2021, provvedimento previsto dal Family Act che ha ricevuto l’ok del Parlamento.

Bonus figli 2021: a chi spetta l’assegno unico da 250 euro a figlio

Il bonus figli inizierà a essere pagato dal 7° mese di gravidanza e arriverà alle famiglie o con un assegno in denaro oppure come credito di imposta, ossia sotto forma di “sconto” sulle tasse da pagare. Andrà in parti uguali a entrambi i genitori. L’importo massimo dell’assegno unico previsto dal bonus figli 2021 sarà di 250 euro. Si tratta di un sussidio universale e quindi sarà versato ogni mese anche a chi non è lavoratore dipendente.

L’importo del bonus sarà maggiorato dal secondo figlio in poi. In caso di figli disabili la cifra crescerà dal 30 al 50% a seconda della gravità della disabilità. Sarà compatibile con il reddito di cittadinanza.

L’assegno unico fino ai 21 anni dei figli

Il bonus potrà essere riconosciuto anche dopo il compimento dei 18 anni e fino ai 21 anni dei figli, ma non sarà più pieno, verrà ridotto. L’assegno unico sarà pagato direttamente ai figli maggiorenni fino a 21 anni che studiano, fanno il servizio civile o un tirocinio, sono disoccupati o svolgono lavoretti a basso reddito.

In base al reddito Isee della famiglia sarà deciso a quanto ammonta l’assegno unico e universale: le tabelle per il calcolo del bonus figli dovranno essere messe a punto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef). Questa misura è stata infatti introdotta da una legge delega, con cui il Parlamento ha fissato le linee guida della misura, ma le modalità di attuazione sono affidate al governo.

Bonus figli 2021, come richiederlo e quando arriva

Saranno dunque i decreti attuativi del governo sul bonus figli a stabilire come richiederlo, ma quando arriva l’assegno unico? La legge delega dà al governo Draghi 12 mesi di tempo per attuare la riforma, ma l’esecutivo ha già annunciato che farà debuttare il bonus figli il 1° luglio 2021: in ballo ci sono 20 miliardi di euro, troppo pochi secondo alcuni per prevedere un assegno unico da 250 euro a figlio.