domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Non solo auto e sosta,...

Non solo auto e sosta, la polizia municipale controlla i cani ai giardini

A giugno sono stati oltre 350 i cani (e i loro padroni) controllati dalla polizia municipale in parchi, giardini ed aree verdi. E in otto casi è scattata anche la multa: ecco perché.

-

Trecentocinquanta controlli in un mese da parte della polizia municipale. Fin qui tutto nella norma: la curiosità è che in questo caso non sono state controllate le auto per le strade, ma i cani nei giardini.

IN PARCHI E GIARDINI. Sì, sono stati oltre 350 cani e padroni controllati a giugno dalla polizia municipale in parchi, giardini e aree verdi. Gli agenti del nucleo di Polizia Ambientale e il reparto ciclisti hanno infatti intensificato questo tipo di controlli, spiega Palazzo Vecchio.

CONTROLLI E MULTE. In totale, nel mese di giugno sono stati sottoposti a verifica 351 cani e i loro padroni: agli animali gli agenti hanno controllato i micro-chip, ai loro propietari il possesso degli strumenti per la raccolta delle deiezioni. Non molte le irregolarità riscontrate, che complessivamente sono state otto: una per mancata raccolta deiezioni, sempre una per la mancanza degli strumenti per la raccolta. Due le sanzioni per mancata tenuta al guinzaglio e quattro per irregolarità all’iscrizione all’anagrafe canina.

DUE RUOTE. A queste si devono aggiungere le multe fatte ad alcuni conducenti di moto e scooter per transiti e soste all’interno dei giardini: in totale sette violazioni e una patente ritirata perché scaduta.

L’ASSESSORE. “Una delle segnalazioni che arriva più frequentemente al mio assessorato riguarda proprio i disagi che i comportamenti di alcuni proprietari di cani creano nei giardini – spiega l’assessore all’ambiente Caterina Biti – ringrazio quindi il nucleo di Polizia Ambientale per il controllo e l’attenzione che ha posto ai giardini. Insieme al controllo maggiore da parte dell’Amministrazione, però, occorre che tutti i cittadini recuperino il senso civico necessario perché le aree comuni possano essere vissute da tutti con serenità”.

Ultime notizie

Roboante sconfitta viola a Napoli

La classifica torna a preoccupare

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)