venerdì, 16 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nuovi dehors, slitta la data

Nuovi dehors, slitta la data

Ci sarà più tempo per realizzare le nuove strutture. Secondo il piano originale, gli spazi esterni coperti di bar, ristoranti e pubblici esercizi avrebbero dovuto adeguarsi al nuovo piano comunale, e rispettare regole uguali per tutti, entro il 15 novembre prossimo. Il vicesindaco Nardella: "Abbiamo ascoltato gli esercenti".

-

Arrivano novità per il piano dei dehors, gli spazi esterni coperti di bar, ristoranti e pubblici esercizi che entro il 15 novembre prossimo avrebbero dovuto adeguarsi al nuovo piano comunale e rispettare regole uguali per tutti. La giunta, venendo incontro alle indicazioni delle categorie economiche e tenendo conto della difficile fase che attraversa il settore del commercio, nell’ultima seduta ha deciso che la scadenza del 15 novembre è da intendersi come il termine entro il quale presentare il progetto, e non come data ultima per la sua realizzazione.

In dettaglio, per il periodo di tempo tra il 15 novembre e il rilascio della nuova concessione relativa al progetto presentato, la direzione Sviluppo economico provvederà al rilascio di una concessione alle stesse condizioni e prescrizioni di quella rilasciata per il periodo invernale 2008/2009; mentre la messa a norma delle strutture secondo il progetto presentato dovrà avvenire entro 60 giorni dalla concessione, e comunque entro il 30 aprile 2010. La scadenza del 22 gennaio 2010 è da intendersi come termine ultimo per la presentazione dei progetti relativi agli ambiti unitari obbligatori.

“La decisione è nata da un confronto con le categorie economiche e dalle numerose segnalazioni che ci sono pervenute dagli esercenti – spiega il vicesindaco e assessore allo sviluppo economico Dario Nardella – La congiuntura negativa crata dalla crisi economica e dalle difficoltà organizzative causate dalla novità del provvedimento, ci ha convinto a trovare una alternativa che aiutasse i bar e i ristoranti, senza venir meno alle scadenze temporali prefissate. A questo punto ci auguriamo che tutti i progetti siano presentati e realizzati nel pieno rispetto dei nuovi termini”.

Notizia precedenteA ciascuno il suo (numero)
Notizia successivaFerragosto, musei aperti

Ultime notizie

Toscana, ordinanza vieta le visite dei familiari nelle Rsa

Stop alle visite dei familiari agli anziani ospiti delle Rsa: cosa prevede l'ordinanza 93 della Regione Toscana

Coprifuoco anti Covid possibile anche in Italia? I precedenti

In Francia sarà in vigore da sabato. Ma un coprifuoco per combattere il Covid è possibile anche in Italia?

Giornate Fai a Firenze 2020: due weekend d’autunno per 5 luoghi aperti

Cosa vedere a Firenze e dintorni per le Giornate Fai d'autunno, che nel 2020 si svolgono in una coppia di fine settimana ottobrini: l'elenco dei luoghi aperti

Giornate Fai d’autunno 2020 a Firenze e in Toscana: tutti i luoghi aperti

Da un micro-teatro, alla quercia monumento, fino a 3 vagoni da Oscar. I più interessanti luoghi da visitare in Toscana per le Giornate Fai di autunno, che nel 2020 si svolgono su 2 weekend