sabato, 6 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Roberta Ragusa, continua l'attesa. Ma...

Roberta Ragusa, continua l’attesa. Ma intanto cresce lo sconforto

Tra pochi giorni saranno dieci i mesi trascorsi dal momento della misteriosa scomparsa di Roberta Ragusa, avvenuta a metà gennaio, e della donna si continua a non trovare traccia. Così, cresce lo sconforto tra gli amici che la stanno cercando.

-

Nessuno di loro vuol saperne di arrendersi, ma a quasi dieci mesi dalla scomparsa della “loro” Roberta gli amici della donna e coloro che la stanno cercando cominciano a mostrate segni di stanchezza. E di sfiducia.

DIECI MESI. Tra pochi giorni saranno trascorsi dieci mesi esatti dalla scomparsa di Roberta Ragusa, avvenuta nella notte tra il 13 e il 14 gennaio scorsi. Da quel momento le tracce della donna si sono perse, nonostante indagini e ricerche non si siano mai fermate.

LE RICERCHE. Indagini che hanno portato, nei mesi passati da quella notte d’inverno, a più battute di ricerca sul territorio provinciale, l’ultima delle quali poche settimane fa. Ma nemmeno dalle ultime ricerche è emerso qualcosa in grado di dare una svolta alle indagini, a una vicenda sempre più misteriosa.

POCHE SPERANZE. Sono ormai in pochi, anche tra gli amici e i conoscenti della donna, a sperare di ritrovare Roberta ancora in vita. L’ipotesi che sia stata uccisa e il suo corpo fatto sparire ha pian piano convinto sempre più persone che ritrovare Roberta viva – magari dopo un allontanamento volontario, altra ipotesi seguita e in cui molti riponevano, soprattutto all’inizio, le loro speranze – sia ormai difficile, difficilissimo.

SUL WEB. Ma non è bastato questo a scoraggiare coloro che stanno disperatamente cercando la donna, e che nel tempo si sono organizzati soprattutto attraverso i social network, in gruppi per continuare a discutere e a tenere alta l’attenzione sul caso.

LA MANIFESTAZIONE. E proprio in questi giorni si discute sulla possibilità di organizzare una grande manifestazione per il 13 gennaio, a un anno dalla sparizione di Roberta Ragusa, se prima di quella data non dovessero emergere novità dalle indagini.

STANCHEZZA E SCONFORTO. Ma c’è anche chi comincia a mostrare segni di stanchezza, di sconforto, per un’attesa lunghissima – l’attesa di conoscere la verità, di sapere quale sia stata la fine fatta da Roberta – un’attesa che inizia a logorare qualcuna delle tante persone che fin dall’inizio non hanno mai smesso di cercare la donna. “Ma come può una donna, una madre, sparire così?”, si chiede qualcuno su Facebook, “possibile che tutto sia fermo, quanto tempo ancora dovremo attendere per conoscere la verità?”, aggiungono altri. Una domanda cui tante, tantissime persone attendono ormai da mesi una risposta.

Ultime notizie

Di che colore è la Toscana: zona rossa o arancione la prossima settimana (8-14 marzo)?

La prossima settimana (8-14 marzo) la Toscana resta in zona arancione, ma con qualche zona rossa locale: Pistoia, con le scuole chiuse, e due comuni tra Livorno e Pisa. Sorvegliate speciali Empoli e Prato

Fiorentina, contro il Parma è una gara da ultima spiaggia

Senza Ribery un vero e proprio spareggio tra pericolanti. Ballottaggio tra Eysseric e Callejòn: le probabili formazioni di Fiorentina - Parma

A Firenze laboratori di circo e teatro per bambini, ragazzi e adulti (gratis)

Gli appuntamenti del progetto "Fuori centro - Racconti urbani", un programma di laboratori di circo, teatro e narrazione dedicato a bambini, ragazzi e adulti nei quartieri periferici di Firenze. Tutto gratis

A che ora è il coprifuoco anticipato: l’ipotesi per il nuovo Dpcm

Il governo Draghi pensa a un nuovo Dpcm da far entrare in vigore quando la situazione dei ricoveri diventerà critica: a che ora sarà anticipato il coprifuoco