giovedì, 13 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaConvegni, sport e intrattenimento: torna...

Convegni, sport e intrattenimento: torna il Festival della Salute

Più di 300 ospiti tra professionisti del settore sanitario, personaggi politici e del mondo dello spettacolo, oltre 200 appuntamenti, tra iniziative sportive, di carattere ludico, divulgativo o di intrattenimento: torna, dal 21 al 26 settembre, il Festival della Salute.

-

Più di 300 ospiti tra professionisti del settore sanitario, personaggi politici e del mondo dello spettacolo, oltre 200 appuntamenti, tra iniziative sportive, di carattere ludico, divulgativo o di intrattenimento e 3mila mq di spazio espositivo, destinato a ospitare 150 stand. Il Festival della Salute, kermesse organizzata da Goodlink, la cui terza edizione si svolgerà dal 21 al 26 settembre, cresce nella durata, nello spazio e nell’offerta.

I LUOGHI. Se Viareggio e il Principe di Piemonte rimangono il cuore pulsante della manifestazione, gli eventi raggiungono quest’anno anche Pietrasanta, Serravezza (martedì 21) e Lido di Camaiore (mercoledì 22). “Per fare della Versilia intera la Capitale della Salute”, usando le parole di Paolo Amabile, amministratore unico di Goodlink.

NOVITA’. Tante le novità di questa edizione, un appuntamento unico nel paese, per qualità, quantità e caratura dei protagonisti, a partire dalle iniziative dedicate ai visitatori più giovani, quelli da 0 a 18 anni. I momenti divulgativi si alterneranno a quelli puramente ludici, secondo l’impostazione per cui “il concetto di salute – come dichiara la pedagogista Roberta Baldini, pedagogista e responsabile del ‘settore ragazzi’ del Festival – si sposa sempre più spesso con quello di benessere a tutto tondo”.

BAMBINI. Per tutta la durata della manifestazione i più piccoli potranno divertirsi nella Ludoteca, suddivisa in tre laboratori: il primo, gestito dal direttore teatrale Massimo Pasquini, sul filo della narrativa, il secondo dedicato alla carta pesta, in piena tradizione viareggina, e infine l’ultimo incentrato sulla multimedialità e i nuovi mezzi di comunicazione. Grazie alla collaborazione della Cooperativa C.R.E.A., attiva da più di un quarto di secolo nell’integrazione dei diversamente abili, bambini e ragazzi potranno inoltre cimentarsi nella lavorazione della ceramica.

Torna anche l’apprendimento creativo delle Tavole della Salute: quattro i “banchetti” imbanditi quest’anno dalla Fondazione Idis, per studiare da vicino occhi, ossa, sangue e Dna.

SPORT. Numerose anche le iniziative sportive, che faranno del Festival della Salute uno spettacolo continuo. Dalla mattina alla sera si alterneranno sulla spiaggia di Viareggio lezioni ed esibizioni di beach tennis, equitazione, kite surf, parapendio a motore e arti marziali. Senza dimenticare le più diverse sessioni di ballo, dalla danza africana al tango argentino, destinate ad animare il lungomare.

Tra le novità annunciate anche un mercatino di prodotti di filiera corta, sabato e domenica, tre mostre e ancora più spazio per gli screening gratuiti, dopo il successo ottenuto dall’iniziativa l’anno scorso. Gli ingredienti ci sono tutti per prefigurare il tutto esaurito a Viareggio e dintorni. “Abbiamo ricevuto prenotazioni dalle scuole di tutto il paese – sottolinea Amabile – e molte strutture ricettive registrano già il full out per i giorni del Festival”.

PROGRAMMA. Il programma definitivo di convegni e dibattiti scientifici sarà reso noto sabato prossimo, con una conferenza stampa al Principe di Piemonte. Ma alcuni ospiti sono già noti: volti dello sport, come Massimiliano Rosolino, Margherita Granbassi, Aldo Montano, delle istituzioni, come il governatore della Puglia Nichi Vendola e quello della Toscana Enrico Rossi, oltre a illustri nomi della medicina.

Ultime notizie