lunedì, 2 Agosto 2021
HomeSezioniCronaca & Politica25 aprile, aggredita a Firenze...

25 aprile, aggredita a Firenze perché indossa una maglia antifascista

I consiglieri di Sinistra Progetto Comune esprimono la loro solidarietà alla donna vittima di aggressione nella giornata del 25 aprile a Firenze

-

I consiglieri a Firenze di Sinistra Progetto Comune Dmitrij Palagi, Antonella Bundu, Francesco Torrigiani e Giorgio Ridolfi denunciano l’aggressione avvenuta a Firenze nel giorno della festa della liberazione: “Una donna cammina con sua figlia, minorenne, nella giornata del 25 aprile. Indossa una maglia antifascista. Per questo, passando davanti a un locale di via Pellicceria, inizia a ricevere offese e commenti. Avvicinata da un gruppo di persone risponde e in cambio riceve il lancio di ghiaccio e di un bicchiere. Il tutto con insulti e improperi”.

Aggressione 25 aprile a Firenze: Sinistra Progetto Comune condanna lo squadrismo

I consiglieri – sia Palagi che Bundu rappresentano il partito nell’assemblea cittadina – hanno evidenziato che “non si può pensare di dover camminare con timore per le strade per la scelta di condannare lo squadrismo e la violenza con cui il fascismo, alleato della monarchia, portò il Paese in una spirale di viltà e odio, che ancora vive in alcune tradizioni, pronte a riemergere in ogni momento di crisi”.

Palagi, Bundu, Torrigiani e Ridolfi hanno espresso solidarietà alla donna e a sua figlia, chiedendo poi a tutte le forze politiche di dare concretezza al loro impegno a favore dell’antifascismo.

Ultime notizie