mercoledì, 26 Febbraio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Il Comune di Pontassieve controlla...

Il Comune di Pontassieve controlla e combatte gli evasori fiscali

Il Comune di Pontassieve fa il cane da guardia e dà una mano l'Agenzia delle Entrate segnalando il mancato pagamento delle imposte da parte di quei soggetti che non adempiranno al loro dovere. Particolare attenzione sarà riservata agli affitti in nero e all'evasione nel settore del commercio e dell'edilizia.

-

Il Comune di Pontassieve fa il cane da guardia e dà una mano l’Agenzia delle Entrate segnalando il mancato pagamento delle imposte da parte di quei soggetti che non adempiranno al loro dovere. Particolare attenzione sarà riservata agli affitti in nero e all’evasione nel settore del commercio e dell’edilizia.

INIZIATIVA. Il Comune di Pontassieve ha creato una struttura tramite la quale potrà segnalare all’Agenzia delle Entrate eventuali mancati pagamenti, prestando maggiore attenzione specialmente agli affitti in nero e all’evasione nel settore del commercio e dell’edilizia.  

VICESINDACO MUGNAI. Il vicesindaco Alessio Mugnai spiega che questo progetto non vuole essere uno stratagemma per sostituire il lavoro “di guardia” del Comune con quello di controllo effettuato dall’Agenzia delle Entrate, “ma la nostra azione rappresenterà ancor di più l’anello terminale nel fornire segnalazioni qualificate all’Agenzia delle Entrate”, ha concluso Mugnai.

Ultime notizie

Coronavirus, a Firenze segnata la “truffa del tampone”

Vittime soprattutto gli anziani: i malintenzionati si presentano alla porta di casa spacciandosi come personale medico

La classifica dei carri vincitori del carnevale di Viareggio 2020

Sui primi grandini del podio due creazioni dedicate a temi green. Ecco l’elenco completo dei vincitori

Musei a Firenze, annullata la domenica gratis del 1° marzo

Lo ha comunicato con una nota ufficiale il Ministero per i Beni e le Attività culturali. Confermata invece la Domenica Metropolitana nei musei civici di Firenze (per i residenti)

Coronavirus in Toscana, cosa sappiamo al momento

I due soggetti positivi, il tampone solo per i casi sospetti, le misure per gli ospedali: cosa è stato deciso dalla Regione Toscana dopo l'ultima riunione con i sindaci del territorio